A Miami vince Flojito y Cooperando; Calvi Network è secondo

E’ di Flojito y Cooperando (Neckelmann-Hardesty, 1-DNF) la Bacardi Miami Sailing Week 2016. Scesi in acqua con un solo punto di margine su Calvi Network (Alberini-Brcin, 5-23), i campioni del mondo di Julian Fernandez Neckelmann, protagonisti di una serie priva della minima sbavatura, hanno fatto loro la penultima prova, conquistando la vittoria con una regata di anticipo.
Dal canto suo l’equipaggio di Carlo Alberini ha incontrato difficoltà impreviste in entrambe la partenze odierne e ha chiuso la sua partecipazione al secondo posto davanti a Relative Obscurity (Duncan-Blackwell, 2-1), risultato che migliora il terzo ottenuto nel 2015.
Complimenti a Julian Fernandez e al suo equipaggio: hanno regatato molto bene, conquistando una vittoria assolutamente meritata – ha sottolineato Carlo Alberini a margine della premiazione svoltasi presso il villaggio Bacardi situato in Kennedy Park – Per quanto ci riguarda abbiamo vissuto una giornata no, trovandoci bloccati da un team partito OCS in occasione della prima regata e finendo a nostra volta oltre la linea in anticipo al via della seconda prova. Dispiace non essere riusciti a esprimerci ai livelli che ci sono consoni, ma gli inconvenienti fanno parte del gioco. E’ stata comunque una settimana molto utile da punto di vista tecnico, caratterizzata da condizioni meteo piuttosto impegnative”.
 
Nelle acque di Miami, dove la flotta si è composta di una quarantina di equipaggi, a bordo di Calvi Network hanno navigato Carlo Alberini (owner-driver), Branko Brcin (tattico), Karlo Hmeljak (randista) e Sergio Blosi (trimmer/comandante). L’attività del team è stata come sempre coordinata dal coach Irene Bezzi.

Salutata Miami, il Lightbay Sailing Team si appresta a fare ritorno in Europa dove, tra un paio di settimane, sarà al via della prima frazione dell’Alcatel Onetouch Italian Trophy, in programma nel Principato di Monaco a inizio aprile.

Lascia un commento