Marittimo ha un malore mentre la nave sta uscendo dal porto di Malamocco: Soccorso dalla Guardia Costiera

Nelle prime ore del crepuscolo del 23 ultimo scorso, il personale della vedetta SAR CP833 della Guardia Costiera di Venezia e personale sanitario SUEM 118 di Venezia hanno effettuato un’operazione congiunta a seguito di richiesta di intervento sanitario e di evacuazione medica da parte del comandante del mercantile CALYPSO di bandiera Antigua & Barbuda.

La nave stava percorrendo a lento moto il canale di Malamocco – Marghera in uscita dal porto, quando il direttore di macchina è stato colpito da improvviso malore.

Allertate le sale operativa della Guardia Costiera e del 118 SUEM, i rispettivi mezzi sono stati attivati prontamente e, dopo un rendez-vous nei pressi della torre piloti di Faro Rocchetta, sono iniziate le operazioni di recupero e trasporto del malcapitato, in prossimità dell’uscita delle bocche di porto di Malamocco, dove non poche sono state le difficoltà di trasbordo, a causa della murata altissima della nave. Grazie all’ausilio del rimorchiatore Marina C., che stava assistendo la nave nella manovra di uscita dal porto, infine, i soccorritori riuscivano ad effettuare il trasbordo sull’idroambulanza del 118 SUEM, dopo aver verificato che il marittimo fosse stato preventivamente assicurato su presidio di immobilizzazione spinale.

Terminate le operazioni di soccorso, il malcapitato veniva trasferito presso il locale nosocomio dai sanitari, mentre la CP833 riprendeva il servizio SAR a Lido Treporti per la previsione di chiusura del MoSE prevista quel giorno alle ore 05:30, in modo da garantire un presidio attivo di soccorso continuato fuori laguna anche con paratoie innalzate.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti