A Cortina d’Ampezzo la prima tappa della “Sci Voga”

Vittoria assoluta per Matteo Pecoraro dello YC Venezia, al team “Gruppo Cortina” il trofeo “Bortoli Assicurazioni Generali” Venezia Mestre

Divertimento e sana competizione sono stati i leitmotiv della giornata odierna nella ski area delle 5 Torri a Cortina d’Ampezzo, dove lo Yacht Club Venezia con il supporto dello Sci Club Col Drusciè, il Rifugio Scoiattoli e la Remiera Casteo ha dato vita alla prima tappa della “Sci Voga”.

La manifestazione, nata da un idea di Mirko Sguario, già ideatore di altre celebri eventi come la Venice Hospitality Challenge, ha l’intento di unire due grandi sport come lo sci e la voga alla veneta.

Sono stati una cinquantina gli atleti che si sono sfidati in una gara di slalom gigante nella pista “Lino Lacedelli”, tracciato intitolato al grande alpinista ampezzano, conquistatore del K2 e già utilizzato anche per le qualificazioni degli atleti delle gare dei Campionati del Mondo di Sci Alpino 2021.

La vittoria assoluta di giornata è andata Matteo Pecoraro in gara per difendere i colori dello Yacht Club Venezia, mentre la vittoria assoluta femminile se la è aggiudicata Morandini Maria Federica del “Gruppo Cortina”.  Tra gli Under 14 ad imporsi è stata Anna Sacerdoti del team “Isole Riabitate” e nella categoria Padre&Figlio primeggiano Renzo e Matteo Pecoraro dello “Yacht Club Venezia”. Ad aggiudicarsi il trofeo “Bortoli Assicurazioni Generali” Venezia Mestre, quale miglior team, è stato il “Gruppo Cortina”.

La Sci Voga vedrà ora il suo atto conclusivo giovedì 2 giugno, quando in occasione del Salone Nautico Venezia, presso l’Arsenale, si terrà la gara di voga a bordo delle caorline che decreterà la classifica generale che assegnerà il trofeo challenge realizzato dalla vetreria artistica di Massimiliano Schiavon Art Team.

L’organizzazione ha ideato un format che da la possibilità a tutte le squadre di partecipare cimentandosi in ambedue gli sport, con la classifica finale che sarà data dalla sommatoria dei tempi ottenuti dagli atleti nella gara di sci con il tempo impiegato durante la prova di voga, al netto di eventuali abbuoni concessi nel caso di quote rosa partecipanti. 

Desidero ringraziare tutti i partecipanti, che in un momento così difficile hanno condiviso lo spirito di questa manifestazione” ha affermato Mirko Sguario, sottolineando che “per anni ho unito lo sci ad altre discipline, mentre ora ho scelto di unirlo ad un’unica specificità veneziana…la voga”.

Al fianco dello Yacht Club Venezia nell’organizzazione di importanti eventi sportivi l’ agenzia Bortoli Assicurazioni Generali Venezia Mestre, sempre pronta a promuove con passione lo sport. 

L’attenzione all’ambiente ha portato lo Yacht Club Venezia, grazie alla partnership con Energiapura, a realizzare i pettorali di gara in materiale completamente ecosostenibile.

La “Sci Voga” è organizzata dallo Yacht Club Venezia in collaborazione con Vela S.p.A, Salone Nautico Venezia, Yacht Club Cortina d’Ampezzo, Sci Club Drusciè, Remiera Casteo, Rifugio Scoiattoli, Lab 20.21, One Ocean Foundation.

Partner dello YC Venezia, per la Sci Voga sono Energia Pura, Nordica, Schiavon Art Team, Bisol 1542, Bellini Cannella, Forst, Acqua Dolomia e Cortina Magazine.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti