La vela in TV: Importanti riconoscimenti per le produzioni di Tokyo 2020 e America’ s Cup

La vela in TV piace ed evidentemente anche funziona! A dirlo non siamo noi ma i risultati recentemente ottenuti dalle produzioni televisive che si sono occupate di mostrare al grande pubblico le olimpiadi di Tokyo 2020 e l’America’s Cup. Ma allora, perché se ne vede così poca?

Il Comitato Olimpico Internazionale nella scorsa settimana, per la terza volta consecutiva dopo Londra 2012 e Rio 2016, ha assegnato nuovamente alla vela il premio come migliore produzione televisiva tra tutti gli sport olimpici.

Notizia di questi giorni invece, che la produzione televisiva della 6a America’s Cup si è aggiudicata il premio come “Trasmissione sportiva di maggior successo” ai prestigiosi Sports Business Awards 2021.

La 36a America’s Cup disputata ad Auckland tra dicembre 2020 e marzo 2021 è stata l’America’s Cup più vista di sempre. L’evento ha raggiunto un pubblico globale TV e streaming di 941 milioni e il suo pubblico dedicato di 68,2 milioni è 3,2 volte quello della 35a America’s Cup alle Bermuda.

I social media hanno consegnato 715 milioni di euro durante la campagna con un tasso di coinvolgimento del 7%. Il live streaming ha fatto crescere il record di audience TV del 19%.

Beneficiando di una significativa innovazione tecnologica, la produzione ha stabilito nuovi standard in termini di ambito di copertura, grafica, sistemi audio e di ripresa.
La distribuzione si è concentrata sulle reti in chiaro e sui principali canali, riservando i diritti digitali per consentire lo streaming live della Coppa sul proprio sito Web e sui canali dei social media con highlight digitali illimitati su tutte le piattaforme.

Nella loro valutazione della categoria e della trasmissione dell’America’s Cup, i giudici degli Sports Business Awards 2021 hanno dichiarato: “Eccellenti risultati comparativi e grande articolazione dei progressi compiuti in condizioni ambientali difficili.

Introduzione di molteplici nuove innovazioni di produzione, inclusi progressi tecnologici grandi e complessi , hanno contribuito a massimizzare la portata e il coinvolgimento globali. Significativa crescita anche sociale.

Nel vincere il premio, la copertura televisiva dell’America’s Cup ha battuto il secondo classificato della copertura di EURO2020 di calcio di beIN Sport.

Grant Dalton, CEO di America’s Cup Event ed Emirates Team New Zealand, ha dichiarato: “Siamo molto orgogliosi di questo premio. Diamo grande importanza e risorse alla produzione televisiva per due ragioni principali: guidare l’innovazione in tutti gli aspetti dell’evento è radicato nell’America’s Cup. In secondo luogo e soprattutto, i fan, gli sponsor e i partner commerciali richiedono la copertura più ampia e innovativa possibile e non possiamo avere un evento di successo senza queste parti interessate”.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti