America’s Cup: Domani il protocollo

Dopo una lunga ed estenuante attesa Emirates Team New Zealand e INEOS Britannia sembrano aver trovato – parzialmente – la quadra per quanto riguarda il protocollo della prossima America’s Cup.

Verrà infatti svelato domani il documento che contiene le regole per la prossima edizione del trofeo più antico del mondo.

Scriviamo “parzialmente” perché, a quanto ci è dato sapere al momento, chi si attendeva per domani il nome della location che ospiterà l’evento, dovrà attendere ancora.

In ballo sembrano essere restate, al momento, solo due ipotesi: La Nuova Zelanda con Auckland o l’Europa, ed in questo caso una delle venue più papabili sembra essere quella di Valencia.

Ormai certa la permanenza della classe AC75, seppur con qualche modifica, con ogni team che avrà la possibilità di costruire una sola imbarcazione. L’intenzione di Defender e Challenge of record è quella di aprire il più possibile la partecipazione all’evento a nuovi e ad un numero sempre maggiore di team, anche femminili.

Confermate, e probabilmente ancora più stringenti, le regole sulla nazionalità dei membri dell’equipaggio.

Per le certezze e tutte le novità, bisognerà attendere domani.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti