Round Italy, anche Kika Green Challenge ed Ediliziacrobatica a Trieste

Con gli arrivi di Kika Green Challenge (Verardo – Luciani – Zorzi) ieri notte alle 23:21:07 e di Ediliziacrobatica (Moresino – Meroni – Farci) alle 08:40:26 di questa mattina, si completa la classifica dei Class40 iscritti alla prima edizione della RoundItaly. Per loro 8 giorni e 6 ore (Kika) e 8 giorni e 15 ore (Ediliziacrobatica) di navigazione, culminati con un arrivo – per tutti – nelle arie leggere del Golfo di Trieste, ma bene accolti e festeggiati dal comitato di regata e dai supporter sulle rive di Barcola, con la linea d’arrivo posta a pochi metri dalla sede della Società Velica di Barcola e Grignano, organizzatore della regata insieme allo Yacht Club Italiano, con il supporto di Fincantieri e la partnership di Promoturismo FVG Confindustria Nautica nella sua veste di organizzatore del 61° Salone Nautico di Genova.

Per chiudere questa prima edizione, bisogna attendere l’arrivo del First 44.7 Argo di Luciano Manfredi – che al momento è a poche miglia da Pola e viaggia a oltre 8 nodi di velocità – e ha un ETA a Barcola per la tarda serata di oggi. Ricordiamo che per aggiudicarsi la vittoria in tempo compensato, il ‘piccolo’ Argo – che corre con i colori dello Yacht Club Italiano e può vantare un’età complessiva dei 4 membri dell’equipaggio di 213 anni – deve arrivare entro le 09:44 di domani mattina, domenica 26 settembre. Le ultime ora di navigazione di Argo possono essere seguite anche con il live tracking su www.rounditaly.com.

Questa sera gli equipaggi di Kika ed Edilizia saranno ospiti della diretta Facebook che Barcolana e YCI organizzano ogni sera alle 19.30, insieme al presidente della SVBG Mitja Gialuz, il Club Manager dello YCI Emanuele Bassino e Bacci Del Buono.

Intanto si è profilata anche la classifica della E-RoundItaly con il primi tre e-sailor – due svizzeri e un francese – che sono arrivati alle 00:06 di questa notte, con una regata rallentata dalle bonacce lungo la costa italiana dell’Adriatico – situazione evitata dai navigatori ‘reali’ che invece si sono affidati all’esperienza e hanno navigato sul versante est. Lo svizzero TIPAPACHERI BSP MCES è il primo classificato con un tempo di 8 giorni, 3 ore e 34 secondi.Proveniente da 78 Paesi del mondo, sono 29.298 gli e-sailor che hanno partecipato alla seconda edizione della regata digitale.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti