A Demon X e Adriatica la Coppa Primavera

Due belle giornate di sole, con aria più distesa il sabato, meno la domenica, sono state la cornice della Coppa Primavera, evento che nel weekend ha dato il via alla stagione 2021 del circolo velico padovano Il Portodimare.

Dopo La Ottanta e La Duecento di Caorle, l’evento di Chioggia ha segnato di fatto il ritorno alle competizioni agonistiche anche nella zona Sud della XII Zona, almeno per quanto riguarda l’altura.

La Coppa Primavera, che ha radunato a Chioggia una ventina di equipaggi, era stata inserita nel calendario come qualificazione per le imbarcazioni d’altura ORC al prossimo Campionato Italiano ed era inoltre valida come campionato nazionale Adriatico per la classe Minialtura. 

Dopo due intense giornate di mare c’è poco da raccontare per quanto riguarda la classe “ORC B”, dove il Delta 120 di Pulina Sebastiano non ha di fatto avuto avversari.

Più entusiasmante invece il duello nella classe “ORC C” il calcolo dei tempi compensati attribuisce all’X-35 Demon X di Daniele Lombardo e Nicola Borgatello, da quest’anno in regata con il guidone unico dello YC Vicenza, un poker di vittorie che gli hanno garantito il primato anche nella classifica generale. Al secondo posto si piazza invece Seven J Seven di Perini Dario della Compagnia della Vela di Venezia, che ha preceduto l’Italia Yachts 10.98 di Albino Dupuis.

Nei minialtura la regolarità di piazzamenti ha invece premiato il Melges 24 Adriatica di Desirò Damiano, che con tre terzi posti ed un primo nell’ultima prova si conquista il gradino più alto del podio davanti ai Meteor Anemos di Gosmin Gabriele dello YC Vicenza e Gatto Nero di Zurlo Amedeo in regata per Il Portodimare, entrambi a dodici punti, con il vicentino davanti grazie al miglior piazzamento ottenuto.

Qui la classifica generale.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti