Checco Bruni:”Siamo avanti con vento leggero, la nostra è una buona combinazione di potenza delle vele e foils”

E’ stata una giornata complessa ma allo stesso tempo rivelatrice per i tre Challenger impegnati nei Round Robin della PRADA Cup per le difficili condizioni di vento leggero che hanno costretto spesso gli AC75 a scendere dai foil.

La giornata è stata però positiva per il Challenger of Record, Luna Rossa Prada Pirelli Team: gli italiani hanno vinto una snervante regata contro New York Yacht Club American Magic, nella prima prova della giornata e conquistato così il primo punto in classifica.

Francesco Bruni – timoniere Luna Rossa Prada Pirelli Team, ha spiegato:“Oggi è stato difficile e siamo molto contenti perchè era una di quelle regate che puoi vincere o perdere molto facilmente. E’ stata una regata molto complessa per i ragazzi, dal punto di vista della potenza da esprimere è quasi più difficile gareggiare con venti leggeri che con venti forti. Hanno fatto un fantastico lavoro, la barca aveva sempre la potenza giusta per uscire dall’acqua e oggi sono molto orgoglioso del team. Credo che abbiamo un vantaggio con i venti leggeri, per via delle grandi dimensioni dei foils. Probabilmente la nostra è una buona combinazione di potenza delle vele e dei foils. Sicuramente siamo a nostro agio con il vento leggero. Oggi era strano, perché per stare in rotta si produceva una differenza di tre o quattro nodi sulla velocità ideale e quindi non era solo una questione di avvicinamento ma era anche necessario rimanere nella pressione. Restare calmi in queste sistuazioni è difficilissimo, soprattutto per noi Italiani. Domani ci aspetta un super Sunday, due regate importanti e la classifica comincerà ad avere consistenza”.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti