Vela Veneta

Una sola regata con vento leggero per la gold fleet donne: Giorgia Speciale sale in seconda posizione assoluta e prima under 21

La terza giornata dei Mondiali del Windsurf olimpico RS:X in programma al Circolo Surf Torbole è stata caratterizzata ancora una volta da turni separati per Maschile e Femminile. Per i maschi di entrambe le flotte Gold e Silver, regate al mattino con partenza alle otto e trenta e vento da nord. L’Italia ha schierato da oggi nella flotta Gold delle “final series”  Daniele Benedetti, Mattia Camboni, Nicolò Renna, Carlo Ciabatti e Luca Di Tomassi. 

“Questa mattina c’è stato un vento da nord un po’ anomalo che ha richiesto molta attenzione sui canali di vento rispetto agli altri giorni, con differenze sugli estremi; c’era infatti più pressione sulla parte centrale con prevalenza di sinistri. Chi è stato più attento a questi salti di vento ha tratto vantaggio; tra quelli che hanno saputo bene interpretare sicuramente tale condizione Daniele Benedetti, che è sempre riuscito a partire pulito con i primi e quindi a chiudere nel primo gruppo con un 19-5-9, che gli ha consentito di recuperare fino alla settima posizione assoluta. Meno bene Camboni, Ciabatti e alcuni passaggi “a vuoto” di Di Tomassi”, mentre rimane positiva la prestazione di Renna nelle acque di casa – questo il commento del tecnico FIV Mauro Covre. Per quanto riguarda le prime posizioni, la classifica generale maschile ha avuto un discreto cambiamento: ben due Olandesi nei primi tre posti, con Kiran Badloe (argento ai mondiali 2018) passato in testa grazie alle ultime due prove di giornata in cui ha realizzato un secondo e un primo; scartata invece la prima prova con un 34°. Passa secondo il francese Le Coq (bronzo alle Olimpiadi di Rio 2016), che con 3-11-6 rimane a due punti dal vertice. Più distaccato, con 14 punti di ritardo, ma risalito di diverse posizioni l’altro olandese Dorian van Rijsselberghe, due ori olimpici al collo (Londra e Rio) e vincitore del mondiale nel 2018 e 2011. Vittorie di giornata per l’israeliano Zubari, Dorian van Rijsselberghe e Badloe. Buon secondo nella prima regata odierna del cinese Kun Bi. 

Il programma della giornata è proseguito a fatica nel pomeriggio con il vento da sud che è tardato ad arrivare: verso le 17.30 si è riusciti a posizionare un campo di regata in un punto del lago in cui c’era un “canale d’aria” che offriva le condizioni minime, molto a ridosso della costa orientale e con boa di bolina poco al largo del “Corno de Bo”.  La flotta Gold delle femmine è riuscita a chiudere una prova con vento leggero su percorso a bastone. Condizioni difficili che indubbiamente ad alcune atlete sono pesate. Vittoria a sorpresa dell’estone Puusta, 33ma dopo le 6 regate di qualifica. Bella la lotta per le primissime posizioni, con ancora le italiane protagoniste in una faticosa giornata: Giorgia Speciale con un ottimo quarto risale in seconda posizione assoluta alle spalle dell’olandese De Geus (bronzo mondiale 2015 e 2016), che mantiene la testa con un vantaggio di tre punti scartando comunque in ventunesimo di oggi. Buona tenuta anche di Marta Maggetti, che ha chiuso la prova odierna nona e si attesta in quarta posizione assoluta ad un solo punto di distacco dall’israeliana Spychakov, terza con un secondo di giornata oggi. La prova di  Silver Fleet Femminile non è partita per calo di vento.Per l’Italia sono in gara in Gold Fleet, oltre a Marta Maggetti e Giorgia Speciale, Flavia Tartaglini (19), Laura Linares (28), Veronica Fanciulli (41). 

Domani mattina partenza in programma alle 8.00 per proseguire con le prove di “Final Series” femminile, “in svantaggio” di due prove rispetto ai maschi che partiranno a seguire.
Le regate potranno essere seguite grazie al sistema GPS tracking via web (https://www.metasail.it/incoming/128/).

Classifica uomini: http://www.rsxclass.org/worlds2019/results/men/
Classifica donnehttp://www.rsxclass.org/worlds2019/results/women/

Articoli relativi

Commenti