Vela Veneta

52 Super Series: Azzurra mantiene il primato

Anche oggi a Puerto Sherry si sono svolte due prove entusiasmanti di questa seconda tappa della 52 Super Series. Bronenosec di Vladimir Liubomirov si prende gli onori di una vittoria, la prima in questa tappa, e con un quinto nella seconda riesce a mantenersi stretto un secondo posto che vale oro. Provezza rimedia subito al suo disastro di ieri mettendo in paniere due secondi posti, per Ergin Imre e la sua ciurma stasera ci sarà da festeggiare.

Platoon ad alti e bassi, un terzo ed un ottavo posto non sono proprio quello che ci si aspettava dal “plotone” tedesco. Quantum Racing ha sempre avuto un pò quell’atteggiamento di chi detta legge nella flotta, spaurito e indifeso come un pulcino, il top team americano anche oggi mette in paniere un sesto ed un settimo posto, una disfatta sin qui. Le luci della ribalta per Azzurra, che grazie ad un intesa tra Lange e Parada nei ruoli di tattico e timoniere, ed un team che ha girato alla perfezione, dimostra consistenza tecnico sportiva e quel filo di fortuna che aiuta gli audaci, una scelta in solitario nella seconda prova, andando tutti soli a destra, ha dato dei frutti molto succosi, li vogliamo così, senza timori e grande coerenza.

La prima prova da il via alle dirette nella 52 SUPER SERIES TV, le immagini parlano chiaro, condizioni meteo perfette per uno spettacolo unico, quello delle 52 SUPER SERIES. Le raffiche a 12 nodi di direzione dai quadranti occidentali rendono il primo start avvincente. E’ Bronenosec, la barca russa di Vladimir Liubomirov a comandare da subito con un bello spunto sulla sinistra, Provezza a destra, Platoon va come un treno, al primo passaggio in boa i primi tre sono Bronenosec, Provezza e Platoon, Azzurra è quinta, Quantum boccheggia in fondo allo schieramento. Si “scende” al gate ma cambio poco, Azzurra guadagna una posizione. Sled cerca di prendere la giusta rotta e si presenta alla seconda bolina con un bello spunto, gira quarta davanti ad Azzurra, Bronenosec mantiene la leadership, ottimo lavoro in pozzetto e il doppio timone tra Sime Fantela e il suo armatore da i frutti sperati, con un ottimo lavoro di gruppo, dallo shore team al nuovo afterguard. Bronenosec, Provezza e Platoon sulla linea d’arrivo, per i russi prima vittoria di questo evento, Platoon e Azzurra a tre punti in seconda e terza posizione.

La giornata è favorevole, le condizioni perfette, tutto pronto, si parte! Quantum cerca di suonare la carica, Platoon in pin, Bronenosec al centro della linea. I tedeschi di Harm Müller-Spreer sono in timing perfetto e i più veloci, si vede subito che da quella parte c’è più pressione. Sled ha un buon passo, c’è poca differenza con il leader, Azzurra sceglie la destra in solitaria. Rotazioni e correnti fanno diventare matti i navigatori, Alegre e Azzurra prendono il salto giusto e acciuffano la testa della regata, è una bella battaglia. La flotta incrocia per il primo giro di boa. Azzurra, Sled, Phoenix 11, Provezza, Quantum, in coda Bronenosec, la dura legge di queste regate, dal vertice alla coda in men che non si dica. Qualche sbalzo nelle retrovie, ma Lange oggi detta legge nella chiamate, Parada porta al top speed Azzurra che va a vincere la seconda prova, davanti a Provezza in gran spolvero, dopo il down di ieri e Phoenix terzo, con alti e bassi, Quantum non riesce a risalire, chiude penultima.

Santiago Lange (ARG) tattico di Azzurra (ITA):“Penso che a volte sei fortunato e che nessuno ti vira in faccia e trovi linee pulite per navigare. Questa è stata la chiave per la vittoria di oggi. Penso che per vincere bisogna avere anche fortuna, proprio quella che abbiamo avuto con Quantum. Nel secondo match abbiamo avuto fortuna e ci hanno lasciati da soli sulla destra. Volevamo essere da quella parte, ma avremmo potuto sbagliare. Tutto il gruppo è sempre compatto e questo è il bello della 52 SUPER SERIES. Qualsiasi piccola cosa che ti succede è un problema serio. Devi fare le cose bene e pensare velocemente, decidere come navigare in questa flotta, ma se navighi pensando ai risultati, non vincerai.”
Sime Fantela (CRO) timoniere di Bronenosec (RUS):“Sono dei giorni buoni per noi e siamo molto contenti. Ci stiamo riprendendo da situazioni complicate e stiamo facendo un ottimo lavoro di squadra. La differenza con Mahón è che abbiamo più tempo come team qui e in questa flotta è molto importante avere l’esperienza che le regate ti danno. Condividere il timone con Vladimir è molto produttivo per noi. Abbiamo trovato un buon bilanciamento tra noi. La cosa più importante per i due giorni restanti è non commettere errori e rimanere concentrati”.

Nacho Postigo (ESP) navigatore di Provezza (TUR): “La differenza è 24 ore tra il bene il male! Non ci sono grandi differenze tra fare bene o male. Ieri abbiamo commesso un paio di errori e abbiamo imparato tornando sul percorso che abbiamo dominato il primo giorno. La barca è veloce e abbiamo preso buone decisioni. Se non commetti errori puoi essere vincente, ma tutto è molto difficile, siamo tutti così vicini. Se perdi una mezza lunghezza puoi passare facilmente dalla seconda alla sesta posizione, tutto deve andare alla perfezione. È molto complicato fare due secondi perché la flotta è molto competitiva, il nostro risultato oggi è quasi un miracolo.”
La quarta giornata della 52 Super Royal Cup di Puerto Sherry 52 è in programma domani dalle 14.00 fino a sabato. Tutta l’azione sarà trasmessa sulla 52 SUPER SERIES TV, con streaming liveaction dall’acqua supportato da commenti dal vivo insieme ad esperti del circuito. Tutti i programmi saranno in onda 15 minuti prima dell’inizio delle regate e potranno essere goduti su www.52SUPERSERIES.com o tramite l’app.
 

Articoli relativi

Commenti