Vela Veneta

Tessera Fiv, da oggi importanti novità per il rinnovo

Con il nuovo anno entrano in vigore le normative 2019 e l’obbligo di rinnovare la tessera FIV! Ecco alcune informazioni utili per chi dovrà partecipare alle prime manifestazioni sportive dell’anno.

  • dal 1 gennaio sono in vigore le Normative FIV 2019
  • La Normativa Tesseramento (punto A2) precisa che “La Tessera federale è valida per l’anno solare in corso e scade il 31 dicembre dello stesso anno. Il vincolo presso l’Affiliato di riferimento, previsto dall’art. 10 comma 3 dello Statuto per i tesserati che svolgono attività sportivo-agonistica, ha durata per l’intero quadriennio olimpico. Per tutti gli altri il vincolo è annuale“.
  • Inoltre si fa presente che “La validità del tesseramento, anche ai fini assicurativi, è prorogato straordinariamente sino alla data del 31 gennaiodell’anno seguente per la sola attività sportivo agonistica fatta salva la validità in corso del certificato medico (e ciò vale per le Tessere Ordinarie e Attività Sportiva Kite). La proroga non ha validità per i tesserati con pratiche di cambio di Affiliato in corso”.
  • La Normativa Tesseramento (punto B2) individua quale Attività Sportivo Agonistica  (o attività agonistica) come “quella praticata da tutti i tesserati inseriti nelle Squadre dalla Direzione Tecnica Federale e nelle Rappresentative delle Classi Olimpiche o Giovanili” Sono inoltre equiparati agli Atleti appartenenti alle Squadre Federali ed alle Rappresentative di Classe tutti gli Atleti selezionati e/o partecipanti a manifestazioni nazionali/internazionali specificate nel medesimo punto della normativa.
  • I tesserati che dal 1 gennaio dovessero trovarsi a svolgere un’attività diversa da quella indicata sopra, dovranno provvedere al rinnovo del tesseramento FIV per il 2019 rivolgendosi alla società di appartenenza la quale dovrà provvedere preventivamente al rinnovo dell’affiliazione e tesseramento del Presidente del club.

Si ricorda inoltre che dal 1 gennaio con il tesseramento alla FIV, i velisti avranno una polizza infortuni, obbligatoria per legge, con migliori coperture ed la possibilità di usufruire di una nuova tessera FIV PLUS comprensiva anche della copertura RCT richiesta per partecipare alle regate, non legata all’imbarcazione ma al tesserato e valida su qualsiasi deriva. Sono queste le novità introdotte in occasione dell’ultimo Consiglio Federale del 14 dicembre che ha ratificato l’esito della gara europea per l’assegnazione dei servizi assicurativi definita dal broker AON SpA che ha scelto il progetto proposto da Unipol Sai.

LE COPERTURE SANITARIE DELLA TESSERA FIV 
La nuova polizza di prevenzione infortuni legata a qualsiasi tipologia di tesseramento FIV prevede la copertura di spese sanitarie fino a 2.000 euro (migliorata del 100% rispetto alla precedente) e con riduzione della franchigia da 150,00 a 125,00 euro. Prevista inoltre una diaria di 35,00 euro per spese da ricovero senza franchigia e per un massimo di 30 giorni. Tale copertura è valida per qualsiasi tessera FIV (VelaScuola, Scuola Vela, Diporto, Promo FIV, Ordinaria, Plus).  Da un’analisi, questa copertura risulta una delle migliori oggi proposte nel settore sportivo dilettantistico, con condizioni migliori rispetto ai minimi definiti dal Decreto Legge 30 novembre 2010.

LE COPERTURE RC DELLA TESSERA FIV PLUS
Al momento del rinnovo del tesseramento FIV, con un costo aggiuntivo di soli 20,00 euro sarà possibile sottoscrivere la nuova Tessera FIV PLUS che, oltre alle coperture per prevenzione infortuni descritte sopra, offre anche una copertura di Responsabilità Civile verso Terzi (RCT), obbligatoria per chi partecipa a regate veliche. In particolare, la nuova polizza RC legata alla tessera FIV, che fino allo scorso anno era prevista per le sole Tavole a Vela e i kitesurf, dal 2019 viene proposta per la copertura su qualsiasi deriva (comprese Tavole a vela e Kitesurf), non sarà più associata all’imbarcazione bensì al tesserato, attraverso il suo Codice Fiscale. Pertanto, un tesserato in possesso di tessera FIV PLUS avrà automaticamente la copertura RCT per partecipare alle regate con qualsiasi deriva, risultando così particolarmente utile per chi vorrà cambiare classe nel corso dell’anno. Rispetto alla precedente copertura RCT, la nuova polizza offre ulteriori vantaggi: il massimale viene innalzato da 1.500.000,00 euro (minimo previsto dalla normativa) a 2.500.000,00 euro. Inoltre viene ridotta la franchigia per danni a cose da 250,00 euro a 25,00 euro. La polizza sarà valida in qualsiasi parte del mondo durante le attività federali o attività strutturate (allenamenti, regate, ecc). Il tesserato in possesso di Tessera FIV PLUS sarà poi agevolato nella fase di iscrizione alle regate in quanto presentando la nuova tessera non dovrà mostrare nessun altra documentazione attestante il possesso di una copertura RCT.

Articoli relativi

Commenti