Vela Veneta

La Cinquecento, passaggi alle Tremiti: Margherita prende il comando della flotta

Alle 16.15 di martedì 29 maggio, Margherita di Piero Burello è la prima imbarcazione a lasciarsi San Domino alle spalle e ad iniziare la risalita, tentando di mantenere la leadership appena acquisita in questa 44^ edizione del La Cinquecento Trofeo Pellegrini, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione con il Comune di Caorle.

L’imbarcazione di Piero Burello coadiuvato dai figli Marco ed Enrico ed una esperta crew, fin dalle prime battute nel gruppo di testa, ha preso il comando della flotta nella nottata.

Nella classe X2 il Class 40 Croatia Full of Life Ola, dei campioni Ivica Kostelic e Ivan Kljaković Gašpić “Bambi” è la prima imbarcazione della classe X2 a passare alle ore 17.00.

Segue, a meno di mezz’ora di distacco, Luna per Te dello Sporting Club Duevele con Andrea Boscolo alla strategia, intenzionato a scalare posizioni.

Dopo una giornata passata aspettando il vento più propizio per effettuare l’attraversamento dell’Adriatico, la flotta si è sgranata e a bordo si lavora con costanti cambi vele per guadagnare preziose miglia.

In questa edizione de La Cinquecento Trofeo Pellegrini, i partecipanti di entrambe le categorie, X2 e XTutti, hanno scelto quasi compatti una rotta più diretta verso il centro Adriatico per l’atterraggio alle Tremiti, anche se con esiti diversi.

Nel gruppetto degli inseguitori nessuno sembra disposto a perdere la partita, con alcuni scafi che stanno lottando per guadagnare metri per la vittoria dellaregata in tempo compensato.

Tra questi, Wanderlust di Furio Gelletti/Franco Ferluga che al rilevamento tracker delle 18.30 si trova a circa 15 miglia dalle isole pugliesi, distanziati dipoco da Boxx degli sloveni Aljaz e Andraz Jadek e Kika Green Challenge di Cristiano Verardo e Massimo Juris. Più arretrati un altro gruppo, guidato da Macropus di Ziga Merhar, con Demon-X di Nicola Borgatello/Silvio Sambo, Sayg I di Andreas Hofmaier/Astrid Zauner, Emy Too di Tommaso Comelli e Il Moro di Venezia XXVII di Alessandro Narduzzi, in avvicinamento a circa 30 miglia didistanza.

I primi passaggi a Sansego, ultimo waypoint prima della volata verso il traguardo, dovrebbero avvenire nella giornata di domani mercoledì 30 maggio.

Articoli relativi

Commenti