Vela Veneta

Caorle vestita di vele ha dato il via a La 500 del Circolo Nautico Santa Margherita

I partecipanti alla 44^ edizione de La Cinquecento Trofeo Pellegrini, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita e dal Comune di Caorle, con la partnership di Birra Paulaner, Dial Bevande, Cantina Colli del Soligo, OM Ravenna, hanno lasciato gli ormeggi stamattina intorno alle 10.00 dal Porto Peschereccio di Caorle e dalle darsene Marina 4 e Orologio.

A salutare i velisti provenienti da Italia, Croazia, Slovenia, Germania e Austria, un’inedita Caorle, vestita a festa fin dall’ingresso, con bandiere e striscioni della regata e un pubblico festante a terra e in mare.

La partenza, in un mare affollato di vele e di barche spettatori, mezzi istituzionali della Capitaneria di Porto e della sezione Navale della Guardia di Finanza di Caorle, è stata data oggi domenica 27 maggio alle ore 12.00 dal Presidente del Comitato di Regata Giancarlo Crevatin.

Ad accompagnare le trenta imbarcazioni fino al cancello di disimpegno di fronte alla Chiesa della Madonna dell’Angelo, una giornata tipicamente estiva con cielo terso, mare calmo e vento di sud-est intorno ai 5 nodi, rinforzati poco dopo la partenza.

Il primo passaggio assoluto e della categoria X2 è stato quello di Croatia Full of Life Ola, Class 40 di due fuori classe croati: Ivica Kostelic, pluri medagliato campione dello sci (4argenti alle Olimpiadi, 3 vittorie ai Mondiali) in coppia con il campione di vela Ivan Kljaković Gašpić (vice-campione mondiale Finn, olimpionico nella stessa classe in due edizioni dei Giochi).

Anche il secondo passaggio in boa è appannaggio di un Class 40, Boxx dei fratelli sloveni Aljaz e Andraz Jadek e terzo passaggio, primo della categoria XTutti, per  Emy Too, Solaris 36OD di Tommaso Comelli.

Seguivano a breve distanza Tasmania di Antonio Di Chiara/Walter Svetina, Margherita di Piero Burello, Super Atax di Marco Bertozzi e Luna per Te dello Sporting Club Duevele.

L’apertura della quarantaquattresima edizione, è avvenuta venerdì 25 maggio sotto i migliori auspici con l’inaugurazione alla presenza del Sindaco della Città di Caorle Avv. Luciano Striuli, accompagnato nella cerimonia del taglio del nastro dal Presidente del Coni Veneto Gianfranco Bardelle e dagli atleti Sara Simeoni, Rossano Galtarossa e Sara Cardin, a Caorle per i Giochi del Veneto.

La kermesse è riuscita nell’intento di avvicinare il pubblico alla vela, grazie alla manifestazione “Gusta La 500”, che ha animato il Porto Peschereccio di Caorle.

Grande curiosità da parte dei cittadini e dei turisti italiani e stranieri per lebarche ormeggiate nel cuore della città, festa fino a tarda notte e un clima di grande marineria presso il Villaggio.

Lo Skippers Meeting a cura del Presidente del Comitato di Regata Giancarlo Crevatin si è tenuto sabato 26 maggio in Piazza Matteotti, seguito dal Briefing Meteo di Andrea Boscolo di Meteo Sport, che ha annunciato per la partenza venti leggeri a carattere di brezza locale, come puntualmente avvenuto.

Sul palco di Piazza Matteotti anche l’Assessore allo Sport del Comune di Caorle Giuseppe Boatto, che in occasione della prima edizione dell’evento eno-gastronomico Gusta La 500, ha voluto consegnare una targa riconoscimento ai 14 cittadini di Caorle che dal 1975 ad oggi hanno partecipato alla competizione d’altura.

Al termine dell’incontro, staff e partecipanti si sono spostati nel Porto Peschereccio di Caorle per partecipare agli eventi di Gusta La Cinquecento.

Atenere banco con grande verve, il giornalista eno-gastronomico e conduttore televisivo Fabrizio Nonis (La Prova del Cuoco, Gambero Rosso, Alice, Forchette Stellari), affiancato dallo chef 1 stella Michelin Chris Oberhammer, che hanno coinvolto il pubblico italiano e straniero nella preparazione di due ricette davvero inusuali: i “Canestrelli con crauti all’agro, camomilla e finocchietto nero” e i “Moscardini alla plancia con crema di patate al limone e erbe alpine”.

Dopo il tradizionale rinfresco, curato e offerto da alcuni ristoratori di Caorle a base di prodotti tipici, i regatanti si sono scatenati fino a tarda sera sulle note rock anni ’80 e ’90 degli Onda Anomala.

La Cinquecento Trofeo Pellegrini 2018 organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita con il sostegno della Città di Caorle, in collaborazione con Marina 4, Darsena dell’Orologio e la partnership di Birra Paulaner, Dial Bevande, Cantina Colli del Soligo e OM Ravenna, è valida per la classifica del Campionato Italiano Offshore con coefficiente 3.0.

Main Sponsor dell’evento è Pellegrini Impresa di Costruzioni, azienda specializzata nel settore dell’edilizia industriale e civile, che da solide tradizioni ha sviluppato nuove tecnologie costruttive e ha deciso disostenere la regata d’altura di Caorle, condividendone lo spirito innovatore.

 

Articoli relativi

Commenti