Vela Veneta

Volvo Ocean Race: A Team Brunel la Gurney’s Resort Newport In-Port race

Il team olandese Team Brunel, con l’italiano Alberto Bolzan, si aggiudica la vittoria nella Gurney’s Resort In-port Race e recupera nella classifica delle costiere, salendo in terza posizione. Grande recupero da parte di MAPFRE, che mantiene la leadership nelle Series. Domenica la partenza della nona tappa verso verso Cardiff, che assegna doppi punti

Tanto pubblico degno di una delle capitali della vela mondiale, malgrado un clima non proprio primaverile, per assistere alla Gurney’s Resort Newport In-Port race di Newport. Grazie a un bel vento intorno ai dieci nodi le sette barche hanno potuto portare a temine la regata fra le boe in poco più di un’ora

“Sapevamo che la partenza sarebbe stato il momento più imporrtante.” Ha dichiarato un felice Peter Burling, timoniere di Team Brunel, campione olimpico e di Coppa America, appena tagliato il traguardo. “Siamo partiti bene e siamo riusciti a navigare bene per tutto il resto della regata, è stato abbastanza facile… E’ bello aver vinto e conferma il nostro buon stato di forma. Abbiamo ottenuto un po’ di risultati buoni di fila adesso e speriamo di continuare a restare a questo livello. Abbiamo un equipaggio molto fort e ci divertiamo, speriamo di continuare a riuscire a spingere la barca così.”

In seconda posizione sono giunti gli spagnoli di MAPFRE, autori di una grande rimonta, che mantengono così la leadership nella classifica delle In Port Race Series, e anzi aumentando il loro margine. Ottima performance da parte del team guidato dallo skipper Xabi Fernández, che nelle prime battute erano solo quindi, ma che sono riusciti come di consueto a non mollare e recuperare posizione su posizione.

I beniamini locali di Vestas 11th Hour Racing, guidati da Charlie Enright, hanno finito terzi, fra la soddisfazione del folto pubblico di Newport. Quarto Sun Hung Kai Scallywag di David Witt, davanti a Dongfeng Race Team, che a causa di una partenza non brillante e malgrado una buona velocità nelle fasi finali, non è riuscito a superare la barca di Hong Kong. Sorpasso che è invece riuscito a team AkzoNobel ai danni di Turn the Tide on Plastic, che hanno chiuso rispettivamente al sesto e settimo posto.

“Archiviata” la prova costiera in terra nordamericana, i sette equipaggi ripartiranno domenica da Newport per la Leg 9, 3.300 miglia teoriche verso Cardiff, in Galles, per la più classica delle traversate transatlantiche con diversi ostacoli, soprattutto meteo da affrontare. A partire dalla partenza, per cui le previsioni meteo parlano di vento intorno ai 20/25 nodi. Appuntamento per la diretta alle ore 20  italiane sul sito www.volvooceanrace.com,sui social media e sulle app della regata.

Articoli relativi

Commenti