Sovrapposizioni di calendario suggeriscono lo spostamento dell’Italiano J/70 2023

In seguito alla pubblicazione dei calendari agonistici delle principali classi monotipo operanti a livello internazionale, si è evidenziata una sovrapposizione tra il Campionato del Mondo RS21 di Puntaldia e il Campionato Italiano J/70 di Lerici, eventi previsti entrambi nelle giornate comprese tra il 28 settembre e l’1 ottobre 2023.

Agendo nel rispetto del movimento velico, e anteponendo l’interesse degli armatori e dei velisti a quelli della Classe, il management di J/70 Italian Class, guidato dal presidente Federico Siragna, ha scelto di spostare la propria manifestazione, valida come ultima frazione della J/70 Cup 2023 e come Campionato Italiano, di un paio di settimane, collocandola tra il 20 e il 22 ottobre 2023. Resta confermata la sede dell’evento, in programma a Lerici dove a curarne l’organizzazione sarà il Circolo Vela Erix.

Appena notata la sovrapposizione tra i due eventi abbiamo capito che bisognava trovare una soluzione: al di la di quale sia la Classe di appartenenza, è nostra ferma convinzione che armatori e velisti debbano essere messi nella condizione, ove possibile, di non dover assumere decisioni che ne comportino o meno la partecipazione a una manifestazione agonistica. Agendo secondo questa filosofia, e in piena responsabilità, abbiamo deciso di spostare il Campionato Italiano J/70, al fine di poter garantire a tutti una chiusura di stagione a ranghi completi e competitiva. Onde evitare il manifestarsi di nuove problematiche del genere, per il futuro auspico una preventiva collaborazione tra le principali realtà operanti nel settore dell’agonismo velico” ha dichiarato Federico Siragna, presidente della J/70 Italian Class.

Grazie alla sinergia tra due universi che, solo sulla carta, sembrano essere in competizione tra loro, siamo riusciti a risolvere un problema piuttosto spinoso, permettendo ad armatori e velisti di rendere partecipate e uniche entrambe le manifestazioni: ringrazio il presidente Federico Siragna per la comprensione e la lungimiranza dimostrata nel voler addivenire a una soluzione utile a tutti, tenuto conto la complessità che sarebbe emersa per modificare una data internazionale. Certamente l’episodio ci rende ancora più consapevoli di quanto sia grande la responsabilità delle nostre realtà e di quanto sia importante la collaborazione proattiva di tutte le classi agonistiche che concorrono alla diffusione diffusione del nostro sport” ha dichiarato Davide Casetti, presidente della RS21 Italian Class.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti