69° Trofeo dell’Odio: Spirito Libero Vola

Partenza unica per tutte le classi come da programma alle 9.30 inizia così il Trofeo del’Odio in una versione tutta rinnovata.

Partenza da Bogliaco con una prima boa all’altezza di Forbisicle, passaggio obligato al Prà de la Fam dove era posizionata una seconda boa, e poi di nuovo verso Forbisicle con ritorno a Bogliaco. Il vento non è mai mancato nonostante la giornata un pò nebbiosa.

Un Peler intorno ai 6 nodi ha permesso agli equipaggi di affrontare la prima parte del percorso senza difficoltà.

Il primo passaggio di boa vede, in netto vantaggio sul resto della flotta, Spirito Libero Ita 57 di Claudio Bazzoli con alla barra Davide Bianchini, seguito da Avec Plaisir Ita 19 di Renato Vallivero condotta da Umberto Grumelli, a seguire Yerba del Diablo Ita 34 di Andrea Barzaghi e Baffun Ita 17 di Dal Cin Tommaso.
Posizione invariate fino al cambio del vento da Peler a Ora avvenuto all’altezza della Centrale quanto gli equipaggi stavano puntando verso Bogliaco.

Spirito Libero Ita 57 primo tra i Protagonsit vola verso il traguardo seguito da Avec Paisir Ita 19.
Nelle retrovie si assiste ad una marcatura tra Baffun Ita 17 e Yerba del Diablo Ita 34 per difendere la terza posizione. E mentre i due sfidanti si marcavano a colpi di virate, Rilù Ita 47 di Fusaro
Tommaso scegliendo la sponda bresciana del Lago è riuscito a recuperare il distacco che lo separava dai due contendenti conquistando a pochi metri dal traguardo il terzo posto conteso.
Con il Trofeo del’Odio, ultima tappa del circuito Long Distance, si conclude la stagione 2022 per la Classe Protagonist.

Prossimo appuntamento per la Classe sarà l’Assemblea dei Soci che sarà in programma nel mese di Novembre dove si effettueranno le premiazioni dei Circuiti Series Sailing e Long Distance.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti