Fraglia Vela Desenzano, un luglio ricco di attività per le flotte Optimist

Alla Fraglia Vela Desenzano, anche quest’estate fervono le attività per i giovanissimi atleti della Classe Optimist: tra scuola vela e regate per i più esperti, non mancano gli impegni per i piccoli fragliotti che fanno così il loro ingresso nel mondo della vela.

Luglio, in particolare, è stato ricco di appuntamenti: nei primi giorni del mese, la squadra agonistica è stata impegnata, sul lago di Garda, nella Regata di Acquafresca, valida come selezione zonale per il Campionato Italiano. In una numerosa flotta Juniores, composta da quasi cento atleti, Emanuele Collia ha staccato il pass per il Campionato Italiano Optimist, classificandosi al decimo posto overall. Anche tra i più piccoli Cadetti, arrivano due selezioni per il Campionato Italiano, per mano di Clara Vavassori (decima overall e quinta femminile) e Jacopo Grimoldi (tredicesimo) su 53 partecipanti.

Nel secondo weekend del mese, nove atleti fragliotti hanno partecipato alla Regata Zonale “Trofeo Tridente d’Oro” sul Lago di Caldonazzo, dove hanno completato 5 prove in un campo di regata molto tattico e per nulla scontato, caratterizzato da un vento variabile sia di intensità che di direzione. Ottime performance nella categoria Cadetti per Jacopo Grimoldi, che ha chiuso la regata al secondo posto overall, e Clara Vavassori seconda femminile e quarta overall. Seguono Luca Stefanni, ottavo, Anna Nakhleh, tredicesima e quinta femminile, e Antonio Orlandi, sedicesimo. La giovane flotta di Cadetti ha dimostrato tanta voglia di mettersi in gioco e sta acquisendo sempre più consapevolezza delle proprie capacità. Nella categoria Juniores, podio per Filippo Platamone, secondo. Seguono Leonardo Acquaviva, quarto, Mattia Bustos, decimo, e Manuel Manzi, sedicesimo, che hanno dimostrato di saper lottare con agonismo fino alla fine. 

Prosegue a tutto ritmo anche l’attività estiva della scuola vela, che per il secondo anno consecutivo registra il tutto esaurito: “Un grandissimo successo a livello di adesioni, sia tra i giovanissimi degli Optimist, che tra gli Under 15 che scelgono di avvicinarsi alla vela a bordo dell’RS Feva. Abbiamo una media di trentacinque tra bambini e ragazzi ogni settimana, che si approcciano a questo meraviglioso sport all’aria aperta e a contatto diretto con la natura. Il nostro auspicio è che la vela non venga percepita solo come lo sport estivo, da praticare quando si è in vacanza: in diversi, ogni anno, dopo la scuola vela scelgono di continuare il percorso di allenamenti anche durante l’anno scolastico e ci auguriamo che questo numero possa crescere ogni anno, per diffondere la cultura della vela e i valori ad essa associati a tanti giovani” ha commentato il responsabile della scuola vela della Fraglia Vela Desenzano, Stefano Girelli.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti