72 anni di storia per la Centomiglia e ora la Cento Junior per i ragazzi

Due tappe e una regata per i giovani velisti.

Nella sede del Consorzio Lago di Garda Lombardia è stata presentata la 72ma edizione della Centomiglia Internazionale del Garda. A fare gli onori di casa il presidente del Consorzio Garda Lombardia Massimo Ghidelli e il Vice sindaco di Gardone Riviera Gian Pietro Seresina, il presidente della XIV Zona di Federazione Italiana Vela Rodolfo Bergamaschi. La regata gode del Contributo di Regione Lombardia. Lorenzo Tonini ha presentato così la 72a Centomiglia che si correrà su due giornate ad inizio settembre.

Nelle ultime edizioni la regata in acque interne più famosa d’Europa ha subito, come altre manifestazioni sportive, un calo di interesse e di partecipanti dovuto alla pandemia e ad altri eventi che, purtroppo, hanno tenuto lontani dalle competizioni sportive diversi appassionati. Già in precedenza, a dire il vero, la Centomiglia aveva mostrato segnali non incoraggianti portati soprattutto dalla rapida evoluzione delle barche e dei velisti che, nell’ultimo decennio, hanno visto “decollare” le imbarcazioni alla ricerca della velocità estrema allontanandosi, invece, dalle caratteristiche più tradizionali di una regata “lunga” con “piatte” estenuanti ed arrivi a tarda notte. Nelle ultime edizioni si sono, quindi, alternati sul traguardo Classi Libera, catamarani e barche con foils che hanno abbassato i tempi di percorrenza e stabilito nuovi record, anche di velocità. Dall’altro lato sono rimaste le classi monotipo tradizionali del Garda, Asso, Protagonist, Dolphin 81, Ufo 22, Surprise, Fun. che hanno a loro volta accusato una riduzione dei numeri delle presenze principalmente dovuta ad uno scarso ricambio generazionale dei velisti ed al crescente interesse dei velisti “più maturi” volto a regatare senza affrontare le faticose condizioni di una “lunga”. Tutte considerazioni che hanno portato a sviluppare la 72a edizione in due giornate, la prima con rotta a Nord (56° Trofeo Gorla) e una a Sud ( 72° Trofeo Bettoni).  La somma dei tempi stabilirà l’affermazione finale in assoluto, nei Pluriscafi, nelle singole classi, nella stazza internazionale ORC.

ARRIVA LA CENTO JUNIOR

La novità dei giovani Under 19 in gara il 2-3 settembre al largo di Gargnano, così come è successo per tre volte negli anni 50 con le barche a deriva nei triangoli, le grandi barche nel giro del lago di Garda. La nuova Centomiglia sarà una partita in due tempi. Come negli anni ’50, viene spalmata su due giorni. Alto lago per il sabato e basso lago per la domenica. Ma, in realtà, la cosa più bella del nostro 2022, è che la Cento si fa addirittura in 3. Sì, perché con la Cento Junior abbiamo deciso di condividere con i ragazzi la storica regata della Centomiglia e abbiamo creato una Mini long distance per le classi Under 19. Il venerdì i giovani delle squadre agonistiche di Gargnano e delle scuole di tutto il Garda partiranno alle 14:00 per una sfilata davanti al comune di Gargnano: Gargnano – Villa – Gargnano – Bogliaco. La giornata si concluderà con l’alzabandiera di rito in prima serata con i nostri giovanissimi. Il sabato, il “ritorno”, partenza con Peler subito dopo la partenza della 72° edizione della Centomiglia, per concludere davanti al palcoscenico della Piazza Feltrinelli di Gargnano: Bogliaco – Villa – Bogliaco – Gargnano. Un bel contorno con premi dei nostri partner al 1°, 2°, 3° classificato e alla squadra più numerosa. Il tutto per una festa della vela a 360°, per grandi e piccoli.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti