J/70 Cup 2022: A Riva del Garda il gran finale di stagione

Intermezzo regola il ranking dopo il Day 1

Serie completa di tre prove nella prima giornata di J/70 Cup a Riva del Garda: la “Wind Factory” gardesana ha accolto i settanta equipaggi partecipanti, provenienti da sedici nazioni, con condizioni impeccabili e un’Ora ben stesa con raffiche oltre i 20 nodi. 

In una flotta competitiva e molto equilibrata, a centrare le prime tre vittorie della serie sono state, nell’ordine, Viva di Alessandro Molla, Five For Fighting di Tommaso De Belliss Vitti e DAS Sailing Team di Alessandro Zampori. 

Come sempre nella J/70 Cup, tuttavia, è stata la costanza a premiare i primi del ranking: così, con parziali di 4-4-6, il leader della classifica dopo la prima giornata è la Svedese Intermezzo, dell’armatore e timoniere Jonas Kjellberg, seguita, con 6 punti di ritardo, dalla Statunitense Rowdy di Richard Witzel. Il primo degli Italiani nel ranking è Yan Inghilesi (13-12-9 i parziali odierni), terzo overall, seguito a breve distanza da Inner Circle di Giuseppe Di Stefano e Midlife Crisis di Bruce Golison, altro portacolori Americano. 

Si aprono i giochi anche nella divisione Corinthian, dove a regolare il ranking è La Femme Terrible di Mauro Brescacin, seguito da Aniene Young di Luca Tubaro, in lotta per la vittoria della J/70 Cup 2022 Corinthian, e dalla Svizzera Aiola di Stefan Serger. 

Nella seconda giornata di regate, lo start è previsto alle ore 13.00, per sfruttare ancora una volta la calda Ora gardesana.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti