Weekend di impegni e successi in monotipia per la Fraglia Vela Desenzano

Tre giorni intensi di regate a Rimini per il Campionato Italiano UFO22, che ha lo scorso weekend ha trovato la calda ospitalità romagnola dello Yacht Club Rimini: dopo il no race della prima giornata, dettato dalle condizioni troppo severe di vento e mare, gli equipaggi hanno affrontato il vento stabile con onda lunga del secondo giorno e una termica generosa e stabile nella giornata conclusiva. 

L’equipaggio portacolori della Fraglia Vela Desenzano, La Dolce Vita di Salvatore Granato, dopo un intenso inverno di allenamenti nelle acque di casa, ha sfiorato il podio a Rimini, chiudendo l’evento al quarto posto overall: un eccellente risultato per l’equipaggio al 100% fragliotto su cui l’armatore ha scelto di investire a partire dal 2021. Oltre a Granato, a bordo di La Dolce Vita hanno regatato Alessandro Archetti, timoniere, Davide Ferrari, alle scotte e, a prua, Nike Biza.

A dominare il weekend è stato Whatever di Michele Ferrari e Filippo Giano che ha chiuso l’evento vincendo con una prova d’anticipo un totale di 5 punti, corrispondenti ad altrettante vittorie. Oltre al titolo italiano assoluto, l’equipaggio condotto tra i salti di vento da Guglielmo A completare il podio del Campionato Italiano UFO22 sono stati Magica di Fabrizio Albini (al timone Fabio Larcher) e Pura Vida di Antonio Gandini (al timone Pietro Parisi). 

“I nostri complimenti all’equipaggio di La Dolce Vita: dopo un anno di allenamenti e impegno costante, iniziano a vedersi i primi risultati di questo gruppo affiatato. Ora, occhi puntati all’evento clou di stagione, il Campionato Europeo di settembre in Austria: la Fraglia Vela Desenzano farà il tifo per voi!” ha commentato il Consigliere della Fraglia Vela Desenzano Lorenzo Azzi, in rappresentanza di tutto il Consiglio Direttivo.

La Fraglia Vela Desenzano piglia tutto al Salò Sail Meeting

Nuovo appuntamento gardesano per le Classi Protagonist e Dolphin 81, che lo scorso weekend hanno affollato il Circolo Canottieri Salò per la 37° edizione del Salò Sail Meeting. 

Gli equipaggi della Fraglia Vela Desenzano hanno conquistato la vetta del podio nella Classe Protagonist grazie ad Avec Plaisir, timonato da Paolo Masserdotti: l’equipaggio Fragliotto si è imposto al vertice della classifica con una regata d’anticipo, con parziali di 1-1-1-3. Secondo posto per Casper, con al timone Lorenza Mariani e terzo per General Lee di Patrizia Anele con Mauro Spagnoli al timone. 

Arriva la medaglia d’oro anche nella più affollata Classe Dolphin 81, grazie a Twister dell’armatore Flavio Bocchio, con Pier Omoboni al timone, e anche l’argento, per mano di Insolente di giovanni Perani e Nicola Marini, con Alberto Valli al timone. Podio sfiorato per Lorenzo Azzi con Baraimbo II, mentre Ilger.com, N’do It, Strike One e 20 Nodi Cavour hanno chiuso la manifestazione rispettivamente al sesto, settimo, nono e undicesimo posto. 

Twister ha messo il sigillo anche sul Trofeo Overall del Salò Sail Meeting, assegnato al primo classificato nella flotta più numerosa partecipante alla manifestazione. 

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Commenti