Grande successo per il raduno 420 di Riva del Garda

Si è svolto a Riva del Garda, tra il 28 giugno e il 2 luglio, un raduno ufficiale organizzato da 420 Uniqua Italia. Una trentina gli equipaggi partecipanti, presenti in rappresentanza di nove circoli: CUS Bari, Circolo Velico Ravennate, Circolo Velico 3V, LNI Ostia, Yacht Club Adriaco, Circolo Vela Vernazzolesi, Società Nautica Pietas Julia, Fraglia Vela Peschiera e Yacht Club Italiano. Numeri di tutto rispetto, che hanno portato sull’Alto Garda un’ottantina di persone.

Proprio per lavorare sullo spirito di squadra, gli organizzatori hanno concentrato tutti i presenti nello stesse residence, organizzando attività di gruppo, come una camminata sino alla chiesetta di Santa Barbara, da dove si gode una vista mozzafiato su Riva del Garda, e altri momenti conviviali particolarmente partecipati.

Condizioni invidiabili hanno fatto da sfondo al meeting, articolatosi su uscite libere nel corso del mattino e pomeriggi all’insegna di regate e speed test.

L’occasione è stata sfruttata anche per fare il punto tecnico prima del Campionato Mondiale, in programma ad Alsóörs sul Lago Balaton (5-13 agosto) ed Europeo, previsto a Villamoura (19-26 luglio), evento per il quale è stato nominato Team Leader il coach federale Gigi Picciau. Gli allenatori hanno anche avuto modo di coordinarsi per ottimizzare i viaggi e il trasporto dei materiali.

Nel frattempo, i convocati al Campionato Mondiale Giovanile erano a Roma: tra il 28 e il 30 giugno si sono infatti ritrovati al Centro CONI Acqua Acetosa per una serie di test, sessioni di allenamento in piscina e in palestra. Anche in queso caso l’occasione è stata preziosa per lavorare sul team building e per dedicarsi ad approfondimenti tecnici come lezioni di teoria sulla corrente, che è considerato il principale ostacolo da affrontare sul campo di regata di L’Aia, dove si terrà la rassegna iridata dedicata ai più giovani.

Specialisti della classe 420 protagonisti anche alla Foiling Week, dove alcuni associati hanno presentato un moth realizzato con PoliMi: tra le peculiarità le terrazze fatte con una vecchia randa dismessa da un 420. Nel corso della stessa manifestazione è stato presentato il film Flyingnikka The Making Of: tra i componenti lo shore team anche Nicolas Starc, ex velista 420 che, divenuto rigger professionista, ha dato il suo contributo alla riuscita del progetto promosso da Roberto Lacorte.

Sempre in ambito lacustre va sottolineato come volti noti dell’ambiente 420 siano impegnati anche tra i 69F: Matteo Barison e Andrea Spagnoli, infatti, sono coinvolti nella veste di boat tester e flight steward.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti