Il 2 giugno torna la 4 Bordi in Adriatico del Circolo Nautico Chioggia

Torna il 2 giugno la più antica delle regate del Circolo Nautico Chioggia dedicate alle imbarcazioni Open.

La 4 Bordi in Adriatico nasce sul finire degli anni ’60 come regata d’altura sul percorso fino a Punta Maestra, qualche anno dopo gli si abbina il Trofeo della Pila, rappresentazione lignea del faro di Pila sul Po di Goro.

La regata è una delle prime regate d’altura dell’Alto Adriatico, le imbarcazioni la concludono spesso a notte fonda con memorabili arrivi sotto spy in Bacino Vigo.

La sigla della regata, abbandonata negli anni ’80 e ’90, viene “rispolverata” negli anni 2000 quando nasce l’idea di una regata costiera che porta a doppiare la Meda di Foce Adige, quest’anno si disputa la 57^ edizione del Trofeo della Pila nella ormai classica data del 2 giugno, dopo due anni di interruzione a causa dell’emergenza sanitaria.

La veleggiata originale prevede appunto di girare la boa che sostituisce l’ormai assente Meda di Foce Adige per dirigersi poi verso una Meda gialla delle Tegnue, arrivo a sud della lunata del Porto di Chioggia; in caso di previsioni di vento troppo leggero il CdR potrà scegliere in alternativa il percorso di sola andata e ritorno con la Meda Gialla delle Tegnue.

Le imbarcazioni potranno correre in categoria Regata (tutte vele) o in categoria Crociera (vele bianche), la Classe Minialtura e la Classe Meteor saranno formate nel caso di un sufficiente numero di imbarcazioni iscritte, sarà adottato il Rating FIV, il Trofeo della Pila sarà assegnato alla prima imbarcazione all’arrivo in tempo reale (Line Honours).

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti