Protagonist 7.50: Iniziato il conto alla rovescia per l’Italiano 2022

Con la pubblicazione del bando di regata e l’apertura delle iscrizioni sul sito della Federvela iscrizionifiv.it è ufficialmente iniziato il percorso di avvicinamento dei Protagonist 7.50 all’evento clou della stagione. Per volere degli armatori, il Campionato Italiano Classe Protagonist 7.50 ritorna nelle acque del Golfo di Salò, dove si svolgerà dal 3 al 5 giugno, organizzato dalla Società Canottieri Garda. 

L’ultima volta in cui i Protagonist assegnarono il proprio titolo nazionale in queste acque fu nove anni fa, nel 2013, quando vinse Gattone, di Massimiliano Docali, con a bordo i fratelli Cavallini in qualità di timoniere e sail trimmer;  lo stesso equipaggio che tra un mese si presenterà come campione in carica, dopo l’affermazione a Riva del Garda lo scorso anno.

La rosa delle barche in odore di poter competere per il titolo si sta progressivamente delineando e ci aspettiamo ulteriori indicazioni importanti dalle prossime regate: il Trofeo Avesani, prossima tappa del circuito Sailing Series in programma a Brenzone il 7 e 8 maggio,  e il Campionato Italiano Minialtura che si svolgerà a Gargnano il 21 e 22 maggio.

Tra i team che finora si sono ben distinti e che certamente si batteranno per salire in vetta alla classifica ci sono Avec Plaisir, di Renato Vallivero,  General Lee, di Patrizia Anele, Whisper, di Andrea Taddei. Yerba del Diablo dei fratelli Andrea e Riccardo Barzaghi e Spirito Libero, di Claudio Bazzoli. Questi ultimi tre equipaggi si batteranno anche per titolo di timoniere-armatore.

Ma ci sono anche altri concorrenti che vorranno dire la loro, come ad esempio Casper, di Cesare di Mezza, El Moro di Luca Pavoni, recentemente diventato papà,  e l’immancabile Bessi Bis di Giuliano Montegiove. 

Per Rocco Fanello, consigliere dell’associazione di classe, “il campionato italiano 2022 è un evento dal quale ci aspettiamo indicazioni importanti per il futuro della classe. Stiamo collaboriamo con i Circoli Nautici per promuovere la partecipazione dei giovani e speriamo che a Salò si vedranno i primi frutti”.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti