Luigi Duò è il nuovo presidente di Assonautica territoriale acque interne del Veneto e dell’Emilia

L’amministratore delegato dei cantieri Vittoria di Adria Luigi Duò è il nuovo presidente di Assonautica territoriale acque interne del Veneto e dell’Emilia.

Duò succede ad Alba Rosito e la sua nomina su una rosa di tre candidati è avvenuta all’unanimità e per acclamazione al termine dell’assemblea degli associati. Era stata la stessa presidente uscente, Alba Rosito a proporre alla presidenza l’A.D. del Cantiere leader a livello internazionale nella cantieristica civile e militare.

Sono molto onorato – le prime dichiarazioni di Duò – di questa investitura che avverrà ufficialmente nel corso di una assemblea nei prossimi
giorni. Io provengo da un settore specifico che è quello della cantieristica
navale militare e commerciale, ma di sicuro mi impegnerò al massimo
per sviluppare l’intero settore nautico. In questo compito sarò accompagnato dalla struttura di Confindustria
”.

Duò spiega che “in Polesine il settore nautico ha grandi potenzialità, può essere sviluppato così come nel resto del Paese. Il modello non può che essere che quello mutuato da molti paesi Europei, dalla Germania alla Francia che hanno sviluppato, nel corso degli anni, una rete navigabile interna sempre più moderna. In Polesine tutto questo esiste potenzialmente, abbiamo il Po ed altre idrovie che sono una via ancora
tutta da sfruttare. Non dimentichiamo che il Po attraversa l’intero Nord Italia e tutte le aree a maggior sviluppo economico. Una via che passa proprio da noi e che mette in collegamento il nord Italia con il mare. Spingere su questi aspetti deve essere l’obiettivo dei prossimi anni. Io assicuro che metterò tutta la mia esperienza e la mia competenza per sostenere lo sviluppo del settore
”.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Commenti