Rolex TP52 Word Championship: al via l’edizione dei sogni!

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Dieci team si danno battaglia a Palma de Mallorca per il titolo mondiale e per quello delle 52 SUPER SERIES. Siamo arrivati al gran finale delle 52 SUPER SERIES, giunte al nono anno con il Rolex TP52 World Championship 2021. Una regata che ha tutti i fronti aperti, due titoli in palio, con dieci imbarcazioni di sette nazionalità diverse.

Nella Baia di Palma è tutto pronto per i dici migliori TP52 al mondo in quello che è considerato il miglior circuito di regate su monoscafo al mondo. È tutto ancora in bilico. Platoon di Harm Müller-Spreer arriva all’RCNP come leader del circuito, seppur a pari merito con Quantum Racing. Ma ci sono due team pronti ad inserirsi nella classifica, Sled di Takashi Okura e Alegre di Andrés Soriano, che sono solo ad un solo punto dalla vetta, cioè quattro team in un solo punto. E non bisogna dimenticare il sudafricano Phoenix della famiglia Plattner e Bronenosec di Vladimir Liubomirov. Vasco Vascotto, alla tattica di Bronenosec, ha sottolineato: “La barca è molto veloce e se regatiamo bene, avremo opzioni per ambire a tutto. Peccato per i due errori che ci sono costati molto a Portals e Mahón, ma qui lotteremo fino alla fine. C’è tempo per recuperare, ma per noi l’handicap è che dobbiamo recuperare cinque team e qui è sarà difficile che tutte e cinque falliscano perché sono tutti molto forti”.

Platoon arriva anche come attuale difensore del titolo di campione del mondo che ha ottenuto in questo stesso campo di regata, sebbene con sede a Puerto Portals, nel 2019. L’edizione 2020 del Rolex TP52 World Championship non ha potuto essere giocata a causa della pandemia. La barca che ha vinto più volte il Campionato del Mondo TP52 è Quantum Racing, che dal 2008 lo ha vinto sei volte, tre da quando i TP52 navigano come circuito 52 SUPER SERIES. Quantum è uno dei team nettamente favoriti al trionfo finale e a Palma il suo armatore Doug DeVos torna al timone. Platoon ha già vinto due volte il titolo iridato, nel 2017 a Scarlino e quello nel 2019 a Puerto Portals. 

Tutto è così aperto che fare previsioni è praticamente impossibile. Lo ha testimoniato oggi Santiago “Santi” Lange in conferenza stampa di presentazione della regata, alla quale hanno partecipato i dieci tattici dei team partecipanti che hanno posato accanto al trofeo del circuito. L’argentino, nuovo acquisto di Provezza, arriva a Palma per chiudere l’ottimo gruppo di tattici visto che i dieci presenti a Palma sono senza dubbio tra i migliori al mondo. Lange ha spiegato: “Questa flotta è incredibile e le previsioni sono quasi impossibili da fare a causa dell’uguaglianza esistente. Quando Provezza mi ha chiamato per sostituire Hamish Pepper non ci ho pensato due volte e sono venuto correndo dall’Argentina perché sono felicissimo di correre di nuovo nelle 52 SUPER SERIES. Sono stato con loro per tre giorni cercando di spiegare alla squadra quella che è una sfida per un titolo così importante. La Coppa del Mondo sarà una competizione molto difficile e anche per questo sono felice di essere qui”.

Migliorare le prestazioni di ogni regata è la missione per Interlodge di Austin e Gwen Fragomen. La barca schiera a prua il maiorchino Pedro Mas e il navigatore catalano Juan Vila. Quest’ultimo, parla dell’evoluzione del progetto: “Noi siamo arrivati ​​praticamente come una novità in ​​questa stagione e si vede. Ma pensiamo che entro il 2022 saremo al livello degli altri per competere in tutto. Qui siamo molto più fiduciosi rispetto alle due tappe precedenti e vogliamo essere più vicini alle barche nella parte alta e più vicini al podio”.

Vila, come navigatore, è uno di quelli che deve preoccuparsi maggiormente del tempo. E questa settimana sarà tutta da capire: “Non ci sono previsioni chiare perché ci saranno condizioni di vento e mare diverse. Sarà difficile gestire i cambiamenti climatici quotidiani.”

Agustín Zulueta, General Manager delle 52 SUPER SERIES, spiega la stagione che si conclude con il Rolex TP52 World Championship a Palma di Maiorca: “È stato un anno complicato a causa della pandemia e dopo molti cambiamenti su cui abbiamo deciso di puntare nelle tre prove alle Baleari. Dal punto di vista logistico è stato il più responsabile e intelligente e vogliamo ringraziare i club in cui non siamo stati in grado di andare, come il Monte Real Club de Yates de Bayona, il Clube Naval de Cascáis e Valencia”.

Le regate si svolgono, grazie alla collaborazione con il Real Club Náutico de Palma. Da domani alle 12, martedì 2 novembre, giorno in cui iniziano regate e fino sabato, al ritmo di due al giorno, potrai seguire in diretta il Rolex TP52 World Championship con una diretta televisiva sia sul sito della regata www.52superseries.com, sull’app del circuito e sul canale YouTube. 

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti