Mondiale Moth: Top 3 tutta australiana, Tom Slingsby al comando

Dopo 2 giornate pressoché perfette, quest’oggi in occasione delle prime finali del Campionato del Mondo Moth “Redoro Frantoi Veneti” l’Ora è rimasta solamente per 5 prove.

Purtroppo, un salto di vento di 60 gradi prima dell’ultima regata, terza per la flotta Silver, non ha consentito di completare tutto il programma.

Al termine di oggi si consolida il dominio australiano nella flotta Gold, con 4 delle prime 5 posizioni occupate dai fenomeni “down-under”. Al comando con 8 punti il solito “marziano” Tom Slingsby, con due primi posti ed un secondo; staccato di ben 11 distanze c’è Iain Jensen e terzo a quota 29 Kyle Langford. Primo italiano al sesto posto in classifica Ruggero Tita con 35 punti.

Nella flotta Silver, dopo soli 2 confronti, troviamo al primo posto Frederik Just Melson, Danimarca; secondo Luka Dogan, Croazia, e terzo David Smithwhite, Gran Bretagna.

Ruggero Tita: “Giornata difficile perché l’Ora non era quella classica; partenze da rivedere ma ero abbastanza veloce. Alla terza regata purtroppo poco prima della partenza sono caduto dai foil e sono stato costretto ad una gara in rimonta, per fortuna queste sono le condizioni per cui è ottimizzata la barca quindi sono contento dei risultati ottenuti oggi”.

La giornata si conclude alla Fraglia Vela Malcesine con il “Redoro Aperitif e la “North Sails Pasta, Beer&Fries party”, evento sociale che chiude questa prima giornata di finali del Campionato del Mondo Moth “Redoro Frantoi Veneti”.

Domani warning signal alle ore 13; la sera è prevista la cena presso lo Speck Stube di Malcesine.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti