Storica vittoria di Luna Rossa, è 2 a 1 contro Emirates Team New Zealand

Una invasione di campo di una barca spettatori ha ritardato la prima partenza della giornata.  Al secondo tentativo la procedura è valida.  Luna Rossa Prada Pirelli entra nella zona di pre-partenza da sinistra. Emirates Team New Zealand si è massa in coda strambando subito dietro.

Sono scesi verso la destra del box, poi hanno strambato per prepararsi al ritorno sulla linea. Erano in anticipo e tutti e due avevano bisogno di consumare tempo. Spithill ha controllato alla perfezione New Zealand sottovento e ha costruito la situazione ideale, dopo la linea del via Luna Rossa Prada Pirelli ha guadagnato un leggero vantaggio sopravento a Emirates Team New Zealand, spingendola verso il confine sinistro. I kiwi hanno virato per primi e  Luna Rossa ha aspettato il momento perfetto per farlo a sua volta. Luna Rossa navigando in modalità “alta” ha costretto i kiwi prima a poggiare per prendere velocità e poi a virare per liberarsi dalla copertura. 

Anche se entrambe le barche stavano navigando a circa 20-22 nodi di bolina, la vera differenza tra i due era che ITA sembrava essere in grado di virare più velocemente e più dolcemente, guadagnando con ogni manovra qualche metro. Al Gate 1 Luna Rossa alla boa di destra era in vantaggio di 10 secondi,  Emirates Team New Zealand ha scelto di dividersi e ha preso la sinistra nella speranza di poter trovare una brezza diversa nel lat di poppa. Dall’alto il vento sembrava incanalarsi verso il centro del percorso e gli italiani stavano facendo un buon lavoro per identificare le zone del percorso in cui navigare. Hanno girato la boa di destra del secondo cancello con 13 secondi di vantaggio.

Al cancello 3 gli italiani hanno aumentato il loro vantaggio a 27 secondi girando la boa di sinistra. Ancora una volta, i Kiwi si sono divisi e hanno girato la boa di destra. Al cancello della seconda poppa, per la seconda volta, i kiwi avevano effettivamente recuperato, ma solo di pochi secondi, arrivando a 22 secondi di distacco. Luna Rossa ha riposto a ogni attacco sulla bolina e hanno  allungato ancora arrivando a 38 secondi di vantaggio.

A questo punto c’erano sicuramente pochi dubbi sul fatto che la barca italiana in queste condizioni fosse più veloce di bolina. Ventisette minuti e 55 secondi dopo l’inizio della terza regata Luna Rossa Prada Pirelli ha tagliato il traguardo con 37 secondi di vantaggio su New Zealand. 

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti