A Torbole iniziato il Campionato Italiano Techno 293 e RSX Youth

L'Ora entra forte nel pomeriggio e fa divertire tutti

Prima giornata perfetta per il Campionato Italiano Giovanile singoli FIV iniziato per le tavole a vela Techno 293 al Circolo Surf Torbole giovedì 27 agosto con le prime tre prove, disputate nel primissimo pomeriggio con il caratteristico vento da sud “ora”, che ha toccato anche i 18-20 nodi per poi stabilizzarsi sui 12-14. Numeri record con 140 iscritti suddivisi nelle quattro categorie under 13, under 15, under 17 e under 19, tutti partiti separatamente in un campo di regata posizionato – così come oramai è norma sulla sponda trentina del lago di Garda, con le boe elettriche ad ancoraggio virtuale GPS e telecomandate.

I partecipanti, provenienti da tutta Italia- dalla Sicilia e Sardegna al Friuli Venezia Giulia e Liguria citare gli estremi, hanno risentito della mancanza di eventi in questa particolare stagione agonistica, ma hanno voluto esserci all’appuntamento più importante dell’anno per la vela giovanile italiana, che assegnerà domenica 30 agosto i titoli tricolori. Da segnalare il ligio rispetto delle normative anti-Covid da parte di tutti i partecipanti e coach, nonchè degli addetti ai lavori, che permette di svolgere le attività in sicurezza e serenità.

DICHIARAZIONI

Mauro Covre (Tecnico FIV giovanile)La cosa più evidente è che le poche regate disputate in questa stagione hanno rallentato molti meccanismi negli atleti, che erano in precedenza automatismi; quindi si sono notate scelte tattiche e strategiche non sempre tempestive ed appropriate: questo giustifica l’altalenarsi dei risultati parziali di molti e in tutte le flotte. Il vento è stato buono anche se non costante, ma sono state fatte comunque tre belle regate, senza bordi obbligati, lasciando all’interpretazione dei regatanti il campo di regata”.

Domani venerdì partenza alle ore 12:30

Le regate in dettaglio

Flotta under 19 Techno Plus (24 partecipanti)

La campionessa di casa Sofia Renna portacolori del Circolo Surf Torbole, in gara nella categoria under 19, è scattata subito in testa della classifica assoluta, infilando due primi e un quarto, contro i due secondi e il settimo del genovese (Yacht Club Italiano) Luca Franchi, al secondo posto della classifica provvisoria 5 punti dietro. Ad un solo punto il palermitano Alessandro Giangrande (CCR Lauria). 

Flotta under 17 (35 partecipanti)

Con un secondo e due primi domina Alessandro Graciotti dello storico SEF Stamura di Ancona, mentre al secondo posto, 10 punti dietro con 4-5-5 parziali è il cagliaritano (WiIndsurfing Club Cagliari) Alessandro Melis ad inseguire; terzo provvisorio Francesco Forani dell’Adriatico WInd Club Ravenna (3-7-7).Prima femmina, dodicesima assoluta, Aurora Asturi (Nauticlub Castelfusano, lago di Bracciano).

Flotta under 15 (51 partecipanti)

Con tre secondi è in testa Giulio Orlandi (SEF Stamura), che precede di 6 punti il laziale (CS Bracciano) Tiberio Riccini, che nel momento in cui sarà applicato lo scarto (dopo la quarta regata)potrà balzare in avanti, forte delle due vittorie in regata 2 e 3, dopo il decimo della prima prova. Terzo il sardo Enrico Niola (Windsurfing Club Cagliari). Carola Colasanto del Tognazzi Marine Village guida la classifica femminile dopo un sesto, un decimo e un nono. 

Flotta under 13 (28 partecipanti)

Il portacolori del circolo organizzatore Circolo Surf Torbole Mathias Bortolotti è in testa nella flotta dei più giovani under 13 con tre ottime regate: dopo un terzo ha realizzato due primi ed è in vantaggio  di 4 punti sul napoletano Ernesto De Amicis (1-5-3). Terzo provvisorio il ravennate Matteo Montanari (5-2-4, Adriatico Wind Club Ravenna). Prima femmina, ottima sesta assoluta, la laziale (Lega Navale Ostia) Alice Evangelisti.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti