Persico 69F Cup: Il circuito al via il 14 luglio dal Lago di Garda

Dettagli definiti, sei equipaggi iscritti. Dopo la presentazione del 20 febbraio 2020 a Milano, la Persico 69F Cup è pronta a partire. La prima edizione vedrà quattro Grand Prix collocati nel secondo semestre 2020 e la Persico 69F Cup sarà uno dei primi eventi velici internazionali post lockdown: gli owner-driver sono pronti a ripartire, e lo fanno su foil.
 
Siamo pronti – ha spiegato Dede De Luca, Chief Sailing Officer del Team 69F – la nostra base a Malcesine è operativa, i nostri armatori e i loro equipaggi hanno iniziato gli allenamenti. In queste settimane abbiamo assistito a un grande aumento di interesse a livello internazionale: gli owner-driver vogliono tornare in acqua assieme ai loro equipaggi, e il Persico 69F è decisamente la prima scelta. L’interesse riguarda le prestazioni eccezionali della barca, unite alla semplicità di gestione logistica grazie alla formula “ready to foil”, che vede uno shore team a terra gestire tutti gli aspetti organizzativi. Abbiamo preparato un circuito che entusiasmerà e divertirà gli equipaggi, mettendoli davvero alla prova”.
 
LE DATE – L’apertura di stagione, per quanto riguarda le regate della Persico 69F Cup, è fissata il 14 luglio con il Grand Prix 1. La formula prevede che ognuno dei quattro Grand Prix in programma sia composto da tre settimane di attività: si inizia con una settimana di Academy – corsi e allenamenti a bordo dei Persico 69F, con istruttori d’eccezione e un progetto didattico firmato da Santiago Lange – seguono due “Events” di una settimana ciascuno, cui potranno partecipare in totale 12 team, sei per ogni settimana.
 
I primi Events di ogni Grand Prix si svolgeranno nelle date 14 – 19 luglio (event 1.1 a Gargnano), 14 – 19 settembre (event 2.1 a Malcesine), 29 settembre – 4 ottobre (event 3.1 a Trieste) e 10 – 15 novembre (event 4.1 in campo di regata da definire), saranno preceduti da una settimana di Academy e seguiti dall’event .2. Ogni Event prevede sei equipaggi protagonisti: da martedì a giovedì di ogni “settimana di CUP”, i sei team avranno le barche a disposizione per allenarsi con coach e shore team, mentre si regaterà da venerdì a domenica. Tutta la logistica è curata dal Team 69F, e gli equipaggi trovano gli scafi in banchina “ready to sail”.
 
LA FORMULA – La formula è unica, pensata per esprimere al meglio le qualità dei Persico 69F: il regolamento prevede sia regate di flotta che slalom, speed-test e prove long distance, elementi della sfida che permetteranno agli equipaggi di regatare a un inedito livello, sperimentare nuove tattiche e inseguire la massima velocità. La digitalizzazione e gli strumenti impiegati consentiranno di rivivere tutti gli aspetti tecnici, condividere l’emozione e i livelli di performance. Le prove saranno arbitrate in mare da esperti umpires internazionali e anche la classifica è rivoluzionaria: non basterà, infatti, arrivare primi al traguardo, perché oltre ai punti guadagnati sul percorso, la classifica della Persico 69F Cup si compilerà anche sommando altre performance, come la velocità massima raggiunta, il lato più veloce della prova, la tattica migliore, mentre le penalità sottrarranno punti preziosi con una interpretazione molto restrittiva delle regole di regata, premiando invece i “fair Teams”, quelli che avranno ottenuto meno penalità nel corso dell’intero Event.
 
Il calendario prevede una sosta del Grand Prix ad agosto, ma i Persico 69F non staranno fermi: con base logistica a Gargnano, infatti, quasi l’intero mese sarà dedicato alla Revolution CUP, evento dedicato a un totale di 40 equipaggi, di cui 20 Under 25, che regateranno con una formula a tabellone, portando i colori della propria squadra e circolo velico. Anche per questo evento, che verrà presentato a breve, sono aperte le iscrizioni.
 

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti