Effetto controlli in laguna, è corsa al depotenziamento dei motori fuoribordo

Officine nautiche di tutta la laguna di Venezia prese d’ assalto dopo l’intensificarsi dei controlli da parte di Polizia e Guardia Costiera.

Agenti e militari della Capitaneria di Porto, nel recepire le indicazioni del questore e il rispetto di una nuova ordinanza, hanno nei giorni scorsi intensificato i controlli, sopratutto verso i barchini plananti con motori elaborati.

In pochi giorni di controlli sono già state emesse multe per alcune migliaia di euro, comminate a titolari di natanti con motore potenziato mediante centralina e che non rispettavano i limiti di velocità. Per i controlli vengono utilizzate oltre alle motovedette anche le moto d’acqua 

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti