Salone Nautico 2020: aperto il bando internazionale per studi e progetti di barche a navigazione sostenibile

L’Arsenale di Venezia si prepara ad accogliere l’edizione 2020 del Salone Nautico prevista dal 3 al 7 giugno prossimi. Per questo motivo, per il tramite della Fondazione Musei Civici, in collaborazione con il Comune di Venezia e con Vela Spa, è stato promossa la seconda edizione del Concorso internazionale per la selezione di Studi e Progetti di Barche che assicurerà ai vincitori di esporre i propri elaborati nelle Tese dell’Arsenale durante il Salone.

“Un’occasione imperdibile per designer e progettisti – commenta il sindaco Luigi Brugnaro – che potranno affrontare un tema sul quale, in questi anni, abbiamo impegnato molte risorse qual è la navigazione sostenibile. Un tema di stringente attualità sul quale ci aspettiamo di vedere all’opera tanti professionisti pronti a presentare i loro elaborati. In un mondo dove tutti dobbiamo rimboccarci le maniche per proporre soluzioni alternative per la diminuzione degli inquinanti in atmosfera, per tutelare il mare, e per il rispetto dell’ambiente, è doveroso che proprio da Venezia, città che ha fatto dell’innovazione e della resilienza elementi fondamentali del proprio bagaglio culturale, parta un appello al mondo intero per una navigazione sostenibile. All’Arsenale, a giugno, mostreremo quanto la nostra Città sia in grado di fare e quanto il genio creativo dell’uomo può realizzare sistemi di navigazione sostenibili. E se lo possiamo fare qui lo si può fare in tutto il mondo”.

L’edizione 2020 è inoltre rivolta a due tipologie di progetti di yacht e mezzi nautici di trasporto ad elevate caratteristiche sostenibili: yacht a vela o motore di classi fino a 24 metri; mezzi di trasporto di persone e/o mezzi per acque interne.

Il bando scade il 27 marzo 2020. I progetti selezionati verranno resi noti il 10 aprile, e anche quest’anno verranno esposti nelle Tese dell’Arsenale in occasione del Salone Nautico di Venezia (3/7 giugno 2020) con un apposito allestimento multimediale, con il coordinamento e la supervisione della Fondazione Musei Civici di Venezia.

Promotori del Concorso sono il Comune di Venezia, Vela spa e la Fondazione Musei Civici, parte di un più ampio Comitato che comprende sigle e personalità delle Istituzioni pubbliche, civili e militari, accademiche e economiche, delle associazioni di categoria e professionali e del mondo dell’associazionismo, su scala locale, nazionale e internazionale. I partecipanti saranno selezionati da un’apposita commissione composta da personalità autorevoli del design, dell’industria e dell’accademia nominate dal sindaco di Venezia.

Il bando, pubblicato nel sito della Fondazione MUVE, è aperto a professionisti e studenti, singoli o associati, che negli ultimi cinque anni abbiano realizzato, o anche solo ideato, progetti e studi che riguardano il design complessivo di una barca, gli interni, la componentistica, il sistema propulsivo e altro, anche già presentati in occasione di concorsi di progettazione o già pubblicati in riviste di settore. La partecipazione è gratuita.

Tutte le informazioni sul bando a questo link

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti