Vela Veneta

A Torbole la prima giornata della Halloween Cup

Giornata di inizio regate positiva per l’Halloween Cup Optimist, manifestazione che chiude la stagione 2019 sul Garda Trentino, organizzata dal Circolo Vela Torbole da venerdì 1 a domenica 3 novembre. Grazie alla “vinezza”, vento da sud che risente della bora in Adriatico, soffiata dal primo mattino, è stato possibile regatare con condizioni ideali  per i giovanissimi regatanti (10-12 nodi), presenti con il numero record di quasi 600 al via.

Gran lavoro del Comitato di Regata che ha dovuto gestire ben 5 batterie (4 juniores per i 473 al via; una dei cadetti con 115 concorrenti) e quindi 15 partenze e relativi arrivi in un solo campo di regata. Come annunciato, oltre alla già difficile gestione della regata con numeri così alti, si è voluto virare verso una strada sempre più green, provando, con i relativi rischi dei pionieri, le boe robotiche: roboboe che in questa prima giornata hanno funzionato in fase alterne, ma che sono state gestite al meglio, grazie allo staff posaboe comunque operativo e ad un sempre attento Comitato di regata della Federazione Italiana Vela, che nei momenti in cui la tecnologia non rispondeva pienamente alle esigenze del momento, ha saputo trovare soluzioni rapide e consone al regolamento di regata, sostituendo rapidamente le boe “off”.

La classifica, ancora abbastanza provvisoria per proteste in corso, vede al comando nella categoria juniores il tedesco Leon Jost, che con 3-1-1 è comunque in parità di punteggio con l’ungherese Levente Borda (1-2-2). Terza posizione dell’altro tedesco Krause. Prima italiana e prima femmina la triestina Lisa Vucetti, vicecampionessa europea Optimist individuale e campionessa europea a squadre 2019 (SV Barcola Grignano), sesta assoluta, seguita dal rivano già campione europeo individuale e campione mondiale a squadre Alex Demurtas (Fraglia Vela Riva), settimo. Protagonista di un primo parziale Leonardo Bonelli (YC Monaco) e Enrico Coslovich (CDVM). Tra i più piccoli cadetti (8-10 anni) primo Giovanni Bedoni (Fraglia Vela Riva), che con un 5-4-2 precede l’altra italiana e prima femmina Sofia Bommartini (Fraglia Vela Malcesine), prima in regata 1 e successivamente settima e quinta.

Due punti dietro il norvegese Loof (2-2-11). Erik Scheidt, portacolori del Circolo Vela Torbole, è andato in crescendo: dopo un 19, ha piazzato un quinto e una bella vittoria nella terza e ultima regata di giornata ed è quinto nella classifica generale. Sabato, seconda giornata di gare, partenza prevista alle 10:30 e ulteriori possibili tre prove.

Articoli relativi

Commenti