La Cinquanta: La Line Honours XTutti a New Zealand Endeavour, a Città di Grisolera la X2

Con l’arrivo di Rosso di Sera di Mario Marri, ultima imbarcazione a tagliare il traguardo alle 7.05 di domenica 27 ottobre vincitrice del tradizionale Trofeo Soligo Never Give Up, va in archivio la sesta edizione della piccola lunga di casa CNSM, che chiude la stagione d’altura e il Trofeo Caorle X2 XTutti inziato in aprile.

La Cinquanta 2019 organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione con Cantina Colli del Soligo, Antal, Astra Yacht, Darsena dell’Orologio e Marina 4 su percorso Caorle-Lignano-Grado e ritorno, è stata caratterizzata da venti prevalentemente a regime di brezza, da un cielo sempre sereno e temperature gradevoli, con tramonti e albe da cartolina.

Lungo il percorso costiero, che si è rivelato accessibile a tutte le sessanta imbarcazioni dai 6 ai 25 metri, tecnico e non scontato grazie alla conformazione della costa con le correnti in prossimità dei fiumi e la flotta sempre a vista, non sono mancati sorpassi, match-race e sorprese nelle classifiche finali.

Gli arrivi si sono succeduti per tutta la sera, la notte e la mattina, con il Comitato di Regata Presieduto da Davide Dalla Rosa insieme allo staff CNSM pronti ad accogliere al traguardo di Caorle le imbarcazioni e festeggiare con una bottiglia di prosecco Colli del Soligo il piacere di aver concluso quest’ultimo appuntamento alturiero adriatico.

La prima imbarcazione assoluta e della categoria XTutti a tagliare il traguardo è stata New Zealand Endeavour, storico ketch vincitore nel 1993–94 alla Whitbread Round the World Race, giunta alle 18.34 di sabato 26 ottobre, dopo circa 9 ore e 30 minuti dalla partenza.

Line Honour X2 a Città di Grisolera, Felci 45 di Franco Daniele/Cesare Bressan, secondi assoluti al traguardo alle 18.38.

Arrivi a pochi minuti di distanza per Luna per Te dello Sporting Club Duevele con Andrea Boscolo al timone, seguito da Enterprise dell’inedita coppia Paolo Tavian-Berti Bruss alla loro prima lunga insieme, Lo Re, Solaris 36 del riminese Matteo Forni, Jack Sparrow di Franco Bressan, Cattiva Compagnia di Marco Ziliotto, Sonia di  Gianluca Celeprin in coppia con Enrico Stievano.

Le classifiche in tempo compensato ORC XTutti consegnano la vittoria assoluta a Cattiva Compagnia di Marco Ziliotto timonata da Roberto Scardellato, seconda piazza per Super Atax di Marco Bertozzi e terza per Mordilla, Farr 30 di Stocco-Boffo.

Nella ORCX2 netta vittoria per Sonia, GS40R di Gianluca Celeprin/Enrico Stievano, seguiti dai sempre aggueriti “demoni” Nicola Borgatello/Daniele Lombardo su Demon-X e da Mr. Hyde di Marco Rusticali/Riccardo Rossi.

L’arrivo di Sonia, il GS40R di Gianluca Celeprin ed Enrico Stievano

La vittoria assoluta del Trofeo Caorle, al meglio di almeno tre prove nel calendario d’altura CNSM che comprende La Ottanta, La Duecento e La Cinquecento Trofeo Pellegrini, è andata quest’anno nella categoria X2 a Skip Intro di Marco Romano in coppia con Paolo Favaro, che raggiunge così l’ultima consacrazione di stagione dopo la vittoria al Campionato Italiano Offshore.

L’arrivo di Skip Intro di Marco Romano in coppia con Paolo Favaro

Il Trofeo Caorle XTutti conferma il talento del gruppo guidato da “Capitan” Marco Bertozzi, che vince con il suo IOR Super Atax e si conferma tra i maggiori conoscitori delle acque alto-adriatiche.

Super Atax

Le premiazioni de La Cinquanta e del Trofeo Caorle X2 XTutti 2019 si terranno a novembre, nell’ambito di una serata dedicata alla vela d’altura X2 in programma al Circolo Nautico Santa Margherita.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti