Al via domani la Rolex Middle Sea Race

La 40a edizione della Rolex Middle Sea Race inizia sabato 19 ottobre. Messo in scena per la prima volta nel 1968 e organizzato dal Royal Malta Yacht Club, Rolex è lo sponsor principale dal 2002.

La corsa di 606 miglia nautiche, che parte dal Grand Harbour di Malta e comprende alcuni dei paesaggi più drammatici del Mediterraneo, è sempre estremamente popolare. L’anno scorso, il 50 ° anniversario dell’evento inaugurale ha attirato una flotta record di 130. La regata di quest’anno ha attratto un’altra entrata impressionante di oltre 100 yacht internazionali.

Tra quelli in lizza per la vittoria generale, diversi equipaggi vantano un pedigree impressionante nelle gare offshore associate a Rolex. I velisti americani David e Peter Askew arrivano freschi dalla vittoria della Rolex Fastnet Race 2019 con Wizard, mentre il francese Géry Trentesaux, uno stesso vincitore della Rolex Fastnet, difenderà la sua corona Rolex Middle Sea Race 2018 con Courrier Raccomandandé. Il vincitore della gara due volte Lee Satariano di Malta è entrato con una nuova barca, Artie III.

La Rolex Middle Sea Race è uno dei numerosi classici del bluewater che Rolex ha supportato fin dai primi anni 2000, tra cui la Rolex Fastnet Race e la Rolex Sydney Hobart Yacht Race. Ciascuno di circa 600 nm attira appassionati marinai corinzi e professionisti, pronti ad affrontare sfide uniche. Le gare sono unite da una partnership con il marchio, il cui impegno nelle corse oceaniche risale a più di mezzo secolo fa.

La data della gara di ottobre è stata originariamente scelta a causa del potenziale per condizioni difficili in questa zona del Mediterraneo in questo periodo dell’anno. Ad un certo punto, un potente sistema meteorologico metterà alla prova le capacità di tutti i concorrenti. Il testimonial Rolex Rolex Scheidt, cinque volte medaglia olimpica, ha preso parte al 2009: “Abbiamo avuto venti molto forti in una notte; il mare più pesante che abbia mai affrontato in carriera. È stato davvero difficile. Molte barche hanno dovuto ritirarsi perché la seconda metà era così agitata. Eravamo esausti, ma alla fine è stato fantastico. “

La complessità del percorso su quattro lati, parte del quale segue le coste orientali e settentrionali della Sicilia prima di riportare la flotta a Malta attraverso le isole di Pantelleria e Lampedusa, significa che gli equipaggi possono anche incontrare condizioni favorevoli che pongono altre difficoltà. Riflettendo questa imprevedibilità, in quasi 20 anni di coinvolgimento Rolex, il record di regata è stato migliorato una sola volta, nonostante la presenza di yacht altamente performanti e ben preparati.

Nel 2007, il velista americano George David ha fatto il suo debutto in regata con il suo Rambler da 27,43 metri (90 piedi). Alla fine di una regata burrascosa, in cui hanno finito solo 17 yacht, David aveva spazzato la tavola, conquistando la line honour e la vittoria generale e stabilendo l’attuale record di 47 ore, 55 minuti e tre secondi.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti