Forte maltempo a Venezia, la nave da crociera rischia lo schianto in banchina

Done yet! Ci risiamo, a poco più di un mese dall’incidente che ha visto la MSC Opera perdere il controllo ed andare a sbattere contro un battello fluviale prima e contro la banchina poi, a Venezia questo pomeriggio poteva succedere di nuovo.

La Costa Deliziosa era in uscita dalla marittima di Venezia, scortata dai tre rimorchiatori, quando sulla zona si è abbattuto un forte temporale con raffiche di vento davvero molto forti.

La forza del vento avrebbe causato non poche difficoltà di manovra alla nave, che avrebbe improvvisamente messo la prua verso Riva Sette Martiri. Qui la scelta del comandante che ha attaccato la sirena per interminabili minuti per avvisare le persone a terra del possibile pericolo imminente di una collisione.

Una scena che ha improvvisamente riportato la memoria proprio al 2 giugno. Secondo le prime ricostruzioni uno dei due rimorchiatori di prua si sarebbe prontamente infilato tra la fondamenta e la nave pronto a fare da “barriera” in caso di collisione. Fortunatamente non ce n’è stato bisogno in quanto il secondo rimorchiatore di prua è riuscito (con grande fatica) ad allargare nuovamente la nave.

Ciò che ora tutti si chiedano è perchè, nonstante il forte temporale fosse stato previsto, la nave non ha atteso all’ormeggio.

Articoli relativi

Commenti