470 World Championship, quarto giorno di regate a Salonicco

Una giornata insolita oggi a Salonicco, Grecia. Il vento di termica si è fatto attendere, così il Comitato ha issato l’intelligenza a terra fino alle 15.00. La prima partenza è stata data alle 16.00 e per entrambe le Gold Fleet è stata l’unica della giornata, con vento poco stabile per intensità e direzione.

Giornata fantastica per Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare Italiana) – Campioni Europei juniores in carica – che vincono una prova nelle finali del Campionato del Mondo giovanissimi contro alcuni dei migliori atleti e veterani della classe.

Sul campo della Gold Fleet delle donne hanno cancellato la seconda prova all’ultima poppa. Molto bene Elena Berta e Sveva Carraro (Aeronautica Militare) che conquistano un ottimo secondo posto e sono 19esime. “Sono state brave nell’avvicinamento alle boe – ci racconta Luis Rocha, coach delle ragazze del 470 – in questa regata sono stati difficili proprio gli arrivi alle boe, ma oggi le ragazze sono state brave a non perdere posizioni”.

Benedetta Di Salle e Alessandra Dubbini (YC Italiano) hanno fatto 15esime e siedono in 27esima posizione.

Matteo Capurro e Matteo Puppo (YCI), non hanno regatato oggi perché le condizioni di salute del prodiere non sono migliorate.

Domani il Comitato vorrebbe riuscire a concludere tre prove per recuperare quella persa oggi, prima della Medal Race di sabato.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti