Lo Yacht Club Monfalcone tra sfide in mare, ecosostenibilità e foil

Yacht Club Monfalcone continua anche in queste settimane a cavallo tra settembre e ottobre il proprio intenso impegno tanto a livello organizzativo che sui campi di regata con i propri soci agonisti.

Si è concluso la scorsi fine settimana la ecosailingweek promossa da Yacht Club Monfalcone e nlcomp (realtà affermatasi già con la produzione dello scafo da regata ecoracer) evento inserito anche all’interno della quarta edizione di Promomare, appuntamento espositivo e di incontri a Monfalcone. 

Sul fronte organizzativo lo Yacht Club Monfalcone ha incontrato nuovamente alcune tra le più importanti università italiane e straniere per la 15sime edizione della 1001 Vela Cup, regata che mette a confronto le idee progettuale, realizzino e performance di skiff di 4,6 metri di lunghezza (2,10 di larghezza e 33 metro quadrati di superficie velica) autoprodotto con materiali innovativo e sostenibili almeno per il 75% direttamente tra le boe. L’evento ideato dagli architetti Massimo Paperini e Paolo Processi ha visto ancora una volta il successo degli studenti dell’Università di Trieste che hanno dominato i primi due gradini del podio con Lina Rossa (Andrea Parmegiani e Francesco Ripandellii al primo posto) e Dedalo (Petra Gregori e Giovanni Sandrini) mentre il Politecnico di Torino completa il podio con Calipso (Matilde Giuliano e Mattia Cassano). 

La ecosailingweek è proseguita a terra anche attraverso una serie di incontri dedicati ai temi della sostenibilità e delle nuove tecnologie applicate al mondo della vela e della nautica in grado do garantire le migliore performance anche sotto il profilo del minor impatto ambientale possibile Questo programma è stato inserito all’interno del palinsesto di Promomare l’evento che da quattro anni la città di Monfalcone organizza (con la collaborazione dello Yacht Club Monfalcone e di Loris Plet)  quale vera e propria festa e celebrazione del mare che in particolare a Monfalcone ha un ruolo fondamentale nel DNA della città.

Nello stesso scorso finesettimana lo Yacht Club Monfalcone ha ospitato il primo dei due appuntamenti con la Next Gen Academy della Federazione Italiana Vela, ossia il clinic dedicato ad offrire ai giovani talenti la possibilità di navigare e misurarsi con la vela foiling. Al Marina di Monfalcone sede dell’evento la Federazione Italiana Vela con il proprio programma di Academy ha messo a disposizione dei migliori giovani velisti dell’alto adriatico varie imbarcazioni volant come il Waszp e lo Skeeta a. La Nex Gent Academy sarò nuovamente protagonista sempre allo Yacht Club Monfalcone.

Sul fronte dei risultai sui campi di regata lo Swan 45 Blue Sky di Claudio Terrieri era impegnato lo scorso fine settimana sul campo di regata di Genova per la Millevele 2022 dove l’imbarcazione con il guidone dello Yacht Club Monfalcone (appena reduce dal successo di categoria alla recente Swan Cup di Porto Cervo) ha ottenuto il successo nella propria categoria e il secondo posto assoluto. Lo stesso risultato (primo di classe e secondo overall) è stato conquistato dall’Ice 33 Mataran MK3 di Paolo Nordera alla 39sima edizione del Trofeo Due Castelli di Trieste.

L’imminente fine settimana vedrà lo Yacht Club Monfalcone assegnare il “Trofeo dei Due Guidoni” promosso dallo Yacht Club Monfalcone e dallo Yacht Club Adriaco al vincitore della classifica combinata al termine della 25sima edizione del Raduno Città di Trieste (1-2 ottobre, organizzato dall’Adriaco) nella sommatoria dei punteggi con i risultati della precedente International Hannibal Classic.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti