Sabato con film a sorpresa all’Arsenale di Venezia: successo di pubblico per Barch-In, il primo cinema drive-in sull’acqua  

Un sabato all’insegna della sorpresa all’Arsenale di Venezia. Come da tradizione, domani la rassegna Barch-In prevede la proiezione di un film – in collaborazione con Cineclub – il cui titolo verrà svelato poco prima dell’inizio della serata. In attesa del tramonto, alle 19.10 gli spettatori saranno intrattenuti dalla selezione musicale di Giallo Man e da un Aperiporto, curato da Campari, che proporrà i suoi iconici cocktail Americano, Negroni e Campari Spritz. La proiezione della pellicola sarà preceduta da interventi di Eleonora Arena, Venice Calls e Greenbei.

Gli eventuali posti che si libereranno per disdette dell’ultimo minuto saranno messi a disposizione, a mezzogiorno, tramite i social e dai media partner dell’evento. I posti saranno assegnati in base alla disponibilità scrivendo a info@cinemabarchin.com.

Intanto questa sera si terrà la proiezione di “Vita di Pi”, per la regia di Ang Lee. In caso di maltempo la proiezione sarà rinviata a domenica 31 luglio e ne verrà data comunicazione attraverso i social.

Barch-In, il primo cinema drive in barca in Italia, anche quest’anno ha registrato un successo di presenze. La terza edizione ha visto aumentare i posti della platea barca da 60 a 100 tutte le sere, oltre ad offrire dei posti in barca – grazie alla collaborazione con le remiere cittadine – per chi non possiede il proprio mezzo.

Lo storico Arsenale di Venezia ha fatto da sfondo a pellicole che avevano come filo conduttore il tema della tutela dell’ambiente subacqueo, la sua biodiversità e i suoi ecosistemi, cercando di toccare la più ampia fetta di pubblico nella scelta dei soggetti trattati. Come “Qualcosa di straordinario”, di Ken Kwapis con Drew Barrymore e John Krasinski, “Big fish and Begonia” di Liang Xuan e Chun Zhang. 

Nato dall’idea di quattro architetti di stanza a Venezia (Nicola Scopelliti, Caterina Groli, Silvia Rasia e Luisa Valetti) in tempi di lockdown, Barch-In rientra nell’ambito delle “Città in Festa” e ha trovato sinergia con l’Associazione culturale al femminile FEMS du cinéma, che lo produce e ne cura il programma artistico. La manifestazione è resa possibile grazie al supporto del Comune di Venezia, della società Vela e della Marina Militare, dei main sponsor Campari Consorzio di Tutela del Prosecco DOC oltre a molti sponsor tecnici.

Come in un vero cinema drive-in, gli spettatori possono ordinare aperitivo e cena direttamente dalla barca, grazie alla cucina del ristorante “O’Group”, mentre la consegna a bordo viene curata da Cocai Express, startup veneziana di food delivery nata durante la quarantena, a bordo dei tender offerti da Venezia Certosa Marina – Vento di Venezia

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti