Torna la Scuola Vela del Circolo Velico Ravennate

 Estate, tempo di andare a vela, tempo di imparare a farlo presso la Scuola Vela del Circolo Velico Ravennate. Iniziati come vuole la tradizione con la chiusura delle scuole, lo scorso 6 giugno, i corsi proseguiranno fino al prossimo 26 agosto: “Sono dieci quelli in programma – spiega la responsabile Daniela Rossi – Quelli di giugno saranno più lunghi, data la durata bisettimanale, mentre da luglio in avanti il formato sarà settimanale. Poi, sulla base delle capacità e della disponibilità temporale degli allievi, lo Staff Istruttori organizzerà dei corsi brevi, base e intermedi, che seguiranno programmi didattici specifici. Dall’11 al 29 luglio, vista la concomitanza con importanti eventi velici, la Scuola si sposterà presso il Bagno Baloo, tra Marina di Ravenna e Punta Marina dove manovreremo in sicurezza sfruttando il canale per l’uscita delle barche e dove goderemo di grande visibilità“. 

Una programmazione capillare, necessaria per soddisfare le otre centocinquanta richieste di iscrizione già pervenute: numero che lascia immaginare lo superamento delle duecento unità toccato nel 2021: “Questa estate ci siamo posti l’obiettivo di ripetere i risultati ottenuti l’anno scorso, dove abbiamo registrato il record di iscritti e sopratutto tanto entusiasmo tra i bambini e le loro famiglie, ciò probabilmente grazie ai risultati di Luna Rossa Prada Pirelli Team – spiega Andrea Portoraro, consigliere del CVR con delega alla Scuola Vela – Attualmente siamo molto soddisfatti: i primi corsi sono andati tutti sold out e questo dimostra come il Circolo Velico Ravennate sia apprezzato per l’alta qualità dei corsi che offre“.

Ad attendere gli allievi uno staff composto da quindici Istruttori FIV, sette Aspiranti Istruttori e altrettanti giovani in affiancamento formativo.

Il parco barche a disposizione degli allievi resta sempre numeroso e conta sedici Optimist, due O-Pro, quattro RSFeva, tre ILCA 4, un Flying Junior, da poco aggiunto alla flotta, due Trident 16 e, per i più grandi, un Tom28.

Un successo generato dalla campagna di promozione promossa durante i mesi primaverili, campagna articolatasi sul Progetto FIV VelaScuola, nel corso del quale alcuni Istruttori hanno incontrato quattrocento alunni delle scuole primarie Ricci e Randi di Ravenna che avevano aderito all’iniziativa; sulle giornate dell’Open Day, quando sessanta bambini hanno navigato a vela per la prima volta; sulla partecipazione a Bambini in Festa – Festa del CONI, evento benefico organizzato ai Giardini Pubblici di Ravenna da Round Table 11 Ravenna e che ha visto la partecipazioni delle principali associazioni sportive di Ravenna e sul VelaDay, giornata promozionale nazionale organizzata dalla Federazione Italiana Vela.

Oltre a trasmettere conoscenze tecniche, l’obiettivo è quello di trasmettere agli allievi valori come la sportività, il rispetto degli avversari e l’educazione ambientale – aggiunge Daniela Rossi – Proprio quest’ultimo resta un argomento fondamentale, che viene trattato con consapevolezza e professionalità dai biologi marini del Cestha. Una collaborazione, quella con questa onlus, che dura da diversi anni. Anzi, proprio grazie a loro la Scuola Vela del Circolo Velico Ravennate è stata la prima scuola a dedicare tempo alla divulgazione scientifica“.

A proposito di educazione ambientale, continua anche nel corso del 2022 la campagna di sensibilizzazione Plastic Free: staff ed allievi utilizzano borracce che possono riempire da una fonte di acqua refrigerata gratuita, i pasti sono serviti in contenitori biodegradabili e si educa alla corretta raccolta differenziata.

Attività portate avanti con orgogliosa determinazione, valse al Circolo velico Ravennate l’autorizzazione da parte della Regione Emilia Romagna ad utilizzare il logo #Plastic-freER – Regione Emilia-Romagna 2030.

I racconti dell’estate torneranno in auge il prossimo 11 settembre a Marina di Ravenna con il mitico Trofeo Panzavolta, giornata di festa e di incontro delle Scuole Vela della XI Zona, al quale parteciperanno gli allievi che non hanno mai avuto esperienze agonistiche, ma che si spera possano averle in futuro.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti