Partecipazione boom alla 1^ tappa Solo 2 – XXXIX Trofeo Rosa dei Venti: 61 barche iscritte 

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

La giovane Livia Tomalino su Furietta si aggiudica la vittoria in classe "ORC Double Handed", per la prima volta ammessa nel Circuito Solo2

Dopo due anni di stop forzato è tornato il XXXIX Trofeo Rosa dei venti, evento velico organizzato dalla Società Nautica Laguna, valido anche come 1^ tappa del Circuito Solo2.

Un ritorno assolutamente convincente, con il bel numero di 61 iscritti, 8 dei quali nella classe ORC Double handed, divisione finora esclusa dalle regate del Circuito Solo2 , introdotta in questa rinnovata edizione. Le previsioni meteo molto incerte della vigilia non hanno scoraggiato nè organizzatori, nè partecipanti e domenica 8 maggio è stata data la partenza puntualmente alle 11:00 con bora sui 15-20 nodi, che ha reso la regata riservata a solo due membri d’equipaggio per barca, a tratti impegnativa.

Anche il tempo si è mantenuto discreto e ha così regalato una bella giornata di mare e di vela. Prima a partire la classe ORC con classifica a tempi compensati in base alle caratteristiche della barca; dopo 20’ al via anche la più numerosa flotta Open, in regata con classifica in tempo reale. Due le novità del Circuito Solo2, che prevede 9 eventi “per due”, nel Golfo di Trieste da qui a settembre: l’inserimento appunto della classe ORC Double Handed e la possibilità che il Comitato di Regata possa proporre un percorso costiero o tra boe, valutando le condizioni meteo poco prima della partenza. E così per il XXXIX Trofeo Rosa dei venti è stato scelto il percorso costiero di 10,23 miglia con partenza a sud di Punta Sdobba, una bolina di circa 0,7 miglia verso Miramare/Trieste, per poi proseguire al lasco a  “boa Mambo” in direzione Grado e proseguire ancora al traverso fino davanti al Banco mula di Muggia  per poi tornare di bolina all’arrivo, dopo ca. 3 miglia.
Line of honour, ossia vincitore in tempo reale a cui è stato assegnato il Trofeo “Bolina Sail” Athyris di Sergio Taccheo (LNI Monfalcone), che ha impiegato 1h 43’43” a compiere il percorso. Doppietta della Società Nautica Laguna in classe ORC DH con la vittoria della neo diciottenne Livia Tomalino al timone di Furietta , seconda X-Plosion con Dario Bortoletto al timone e terza Athyris. La flotta Open, suddivisa in classi Crociera, Regata e Libera e relative categorie in base alla lunghezza delle barche, ha visto Barraonda di Lucio Provvidenti (SVOC) vincere tra i Libera e aggiudicarsi il Trofeo Challenger per la sua terza vittoria (2018, 2019, 2022) nella stesa classe. 

Intrepid (Martens) e Mezamuja (Antonino Ferraro, CDVM) sono i vincitori in categoria Regata nelle divisioni Bravo e Golf/Hotel. In classe Crociera, la più numerosa, Troopogranda (Massimiliano Liessi, SNG), Bellatrix (Roberto Dogani, SNPJ), Aura Silentae (Riccardo Cicin, SNLaguna), Lola (Stefano Michelazzi, STV), Furkolkjaaf (Massimo Polo, DNS), Brigante Tiburzi (Francesco Feri, DNS) sono stati rispettivamente i vincitori delle singole classi, dalla “zero”, alla “golf”.

Alberto Bazzeo, Presidente della Società Nautica Laguna e coordinatore del Circuito Solo2:Siamo molto soddisfatti sia per la partecipazione che per lo svolgimento della regata su un nuovo percorso costiero, che è stato molto apprezzato dagli skipper; si sono avute condizioni impegnative, che ha costretto il Comitato di Regata presieduto da Stefano La Bella a proibire l’uso di vele di prua non inferite. Ci aspettiamo anche per le prossime prove in calendario, a partire dalle 2 Bordi X 2 della STSM, un numero importante di barche grazie alla rinnovata formula del Circuito Solo2, con apertura alla Flotta ORC DH e alla rivisitazione dei percorsi delle singole manifestazioni. Le premiazioni a fine regata alla Nautica Laguna si sono finalmente svolte in un clima festoso e di ritrovata normalità, che ha coinvolto i numerosi equipaggi intervenuti”.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti