J/70 Cup 2022: Lo Scirocco detta i ritmi del Day 2 di Punta Ala

Oltre venti nodi di Scirocco, rafficato e in continuo aumento nella mattinata: il campo di regata di Punta Ala ha messo alla prova i quarantuno equipaggi partecipanti alla prima frazione della J/70 Cup 2022 con condizioni davvero impegnative, al punto che, dopo la prima prova di oggi, quarta della serie, il Comitato ha ritenuto opportuno rimandare in porto la flotta, in attesa di valutare l’evoluzione dello stato del vento e del mare. Vento che ha continuato ad aumentare, rendendo imprescindibile l’annullamento delle regate della giornata a metà pomeriggio. 

A vincere l’unica prova odierna, e quindi anche la prima Garmin Cup del 2022 – assegnata al miglior equipaggio nella giornata del sabato – è stato l’equipaggio inglese Brutus II guidato da Sam Carter, seguito sulla linea d’arrivo dalla Svedese Intermezzo e da Junda di Ludovico Fassitelli. 

Resta invariata la testa della classifica dopo la prova di oggi, dove il Monegasco Pompee Loic mantiene  il controllo, tallonato da Luis Albert con Patakin, solo 3 punti in ritardo. Notaro Team di Luca Domenici risale dal quinto al terzo posto nel ranking generale, seguito da DAS Sailing Team di Alessandro Zampori e Junda di Ludovico Fassitelli. 

E’ ancora apertissima la partita anche nella divisione Corinthian, dove White Hawk di Gianfranco Noè mantiene anche oggi il controllo, a pari punti con Aniene Young di Luca Tubaro. Terza piazza provvisoria per l’entry Irlandese Wild Card.  

Domani si preannuncia un’altra giornata molto impegnativa per gli equipaggi: lo Scirocco lascerà campo al Libeccio, previsto ancora una volta forte, oltre i 20 nodi: al vento forte si aggiungerà la sfida dell’onda formata, in una giornata che potrebbe rivelarsi un vero show.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti