Due prove per la prima giornata del Trofeo Optimist Italia Kinder Joy of Moving a Crotone

Esordio super per i 330 atleti della Carnival Race

C’è chi si è scrollato dalle spalle la ruggine della pausa invernale e chi ha affrontato la sua prima regata: per tutti, l’emozione dell’avvio della nuova stagione agonistica. La giornata di esordio della prima tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder Joy of Moving – che coincide con la tradizionale Carnival Race organizzata dal Club Velico Crotone – ha visto infatti in acqua a Crotone 330 giovani atleti: il campo di gara si è confermato impegnativo, con 13 nodi di vento da Sud. 

Il Comitato di Regata, presieduto da Domenico Guidotti, ha organizzato in totale otto partenze: due prove per ogni raggruppamento, dai più piccoli Divisione B (Cadetti) ai più grandi Divisione A (Juniores), questi ultimi divisi in tre batterie.
Il vento da Sud, piuttosto ballerino, le onde e l’entusiasmo da apertura di stagione hanno reso tutti pronti a combattere, tanto che non sono mancate bandiere nere e qualche squalifica eccellente: lavoro per Comitato e Giuria, e tanta voglia di regatare per i giovanissimi che nel più puro spirito del Trofeo Kinder Joy of Moving non si sono tirati indietro.

Sul fronte risultati, la classifica inizia solo a prendere forma e tutti i giochi sono ancora aperti, con ancora tre giornate di regata da affrontare fino a martedì. In Divisione A (Juniores) buon ritmo dei gardesani: in testa figura Lorenzo Ghirotti (Fraglia Vela Riva) con un secondo e un primo di giornata, seguito – con due secondi nelle due prove – da Filippo Bassano (LNI Ostia), e terzo Christian Andreoli (Società Canottieri Garda Salò) con un terzo e un secondo posto. Il maltese Jonas Micallef è quarto (RMYC) e primo straniero (1;5), pari punti con la prima femmina e quinta assoluta Victoria Demurtas (Fraglia Vela Riva). Figura in 122.a posizione, a causa della squalifica nella seconda prova, il “figlio d’arte” Erik Scheidt: primo nella regata d’esordio nella sua batteria, è incappato nella seconda prova in una partenza anticipata quando a riva era issata la “U”.

Per i più piccoli della Divisione B la giornata è stata davvero impegnativa e registra qualche defezione a causa delle condizioni meteo difficili. Due primi posti per Filippo Noto (Società Canottieri Marsala), seguito nella classifica provvisoria dal maltese Nathan Montebello (BSC), con un secondo e un sesto; terza posizione per Nicolò Santoro (Società Triestina della Vela) che ha chiuso quinto e terzo. Prima femmina è Mia Paoletti (Club Vela Civitanova), quinta con un settimo e un secondo.

Il tecnico della classe Marcello Meringolo ha commentato: “Una bella giornata, riuscire a fare due prove non era scontato perché il vento si è alzato tardi. Tanti ragazzi oggi sono al loro esordio assoluto in regata e altri sono arrugginiti dall’inverno. Questi quattro giorni a Crotone in regata serviranno a riprendere il ritmo e daranno lo slancio giusto per la stagione, in particolare per le selezioni nazionali dei prossimi mesi. Crotone si conferma un campo di regata impegnativo.”

Domani si torna a regatare, e le condizioni meteorologiche non saranno facili, con previsto un calo delle temperature. Oggi esordio di stagione anche per le pettorine del partner tecnico SLAM: tra gli impegni di sostenibilità del circuito Kinder Joy of Moving, infatti, anche quello di ridurre l’uso della plastica che si traduce nell’eliminazione degli adesivi sulle barche e l’utilizzo di pettorine di riconoscimento per gli atleti.

Le regate sono trasmesse in diretta grazie al tracking di Metasail.
Tutte le informazioni sul sito https://trofeokinder.optimist-it.com

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti