Youth Foiling Gold Cup: Ancora un’altra giornata complicata

Si conclude il secondo turno dei knock out. Il team svizzero di SUI Youth Europ Sail è fuori. Domani si riprende con l’ultimo turno e le finali.

Dopo la lunga attesa del vento nel pomeriggio di ieri, che non ha consentito lo svolgimento delle prove, si ritorna a regatare oggi nel Golfo di Cagliari.
Condizioni meteo ancora difficili con vento molto leggero che ha costretto la flotta ad allontanarsi dal Poetto e a cercare il vento, posizionando il campo di regata più fuori verso Villasimius.

Si conclude il secondo knock out, in cui il team SUI Youth Europ Sail, formato da Kilian Wagen, Jessica Berthoud e Zac Blomeley, allenati da Matias Buhler – all’attivo tree olimpiadi, una da atleta e due da allenatore – esce di scena dopo un buon esordio nelle qualificazioni.

Buoni i risultati del team argentino che si piazza sempre nelle prime tre posizioni e che chiude anche il secondo knock out in testa alla classifica. Team France, invece, dopo uno straordinario turno di qualifiche che aveva portato i ragazzi de “La Rochelle Nautique”, a chiudere le qualificazioni in terza posizione e saltare il primo turno di knock out, si salva dall’eliminazione solo grazie a un secondo posto nell’ultima prova di giornata.

Il programma prosegue domani con l’ultimo turno di knock out e, a seguire, le regate di finale.

Jessica Berthoud – SUI Youth Europ Sails: “Che evento è stato! È stato assolutamente incredibile. L’organizzazione, le persone, la barca, tutto è stato perfetto. Sfortunatamente, non siamo andati bene oggi. Abbiamo preso un OCS perché eravamo molto avanti sulla linea di partenza e questo ci è costato le qualifiche per il prossimo knockout, ma sicuramente ci piacerebbe tornare. Il mio programma futuro è tornare a navigare a bordo di GC32 dove ho regatato nella passata stagione e, assolutamente, tornare di nuovo sul 69F. “

Ivan Aranguren – Youth Team Argentina / Yacht Club Argentino: “Siamo stati molto fortunati, le previsioni di questa mattina non promettevano nulla di buono, ma è entrata una brezza nel pomeriggio che ci ha permesso di concludere il secondo knock out. Il vento era molto leggero, condizioni marginali per navigare sui foil. Con questo vento leggero non è semplice: si può guadagnare ma anche perdere molto in pochi secondi. Abbiamo ottenuto dei buoni risultati e siamo contenti di esserci guadagnati il pass per il prossimo turno.”

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti