Marina Militare Nastro Rosa Tour: L’ Europeo Double Mixed Offshore entra nel vivo

Il Campionato Europeo Double Mixed Offshore-Trofeo Alilauro, evento di riferimento del Marina Militare Nastro Rosa Tour, organizzato da Difesa Servizi S.p.A., Marina Militare e SSI Events sotto l’egida di EUROSAF, è entrato nel vivo questa mattina con la partenza della frazione conclusiva.

Ad anticipare gli avversari sulla linea posizionata dal Reale Yacht Club Canottieri Savoia, partner della manifestazione, è stato il Beneteau Figaro 3 della Marina Militare (Pendibene-Valsecchi) che, scattato puntuale sul pin, ha virato sul primo salto di vento favorevole e ha doppiato la boa di disimpegno al comando seguito da Team Spain (Altadill-Nijjar) e dagli svedesi Team Mange Olsson Memorial Foundation (Stromberg-Floser). Un inizio da veri protagonisti per l’equipaggio della Marina Militare che, attardati da un problema all’elettronica di bordo, aveva raggiunto il teatro di partenza all’ultimo momento utile, e sintetizzato da Andrea Pendibene che, nel mollare affannosamente gli ormeggi, aveva dichiarato: “La Marina Militare ci addestra a non mollare mai e a fare la differenza nelle difficoltà”.

Dopo qualche ora di regata, in occasione del primo passaggio di Capri, l’equipaggio della Marina Militare difendeva la leadership, incalzato dagli svedesi e da Team ENIT (Bona-Zorzi), vincitori delle due frazioni di avvicinamento.

I dieci Beneteau Figaro 3, pressoché compatti, faranno ora prua verso Palmarola, Punta Stendardo (Gaeta, Base Nautica Flavio Gioia), Ischia, Capri, Ventotene, Procida e Capri prima di navigare verso il traguardo di Napoli.

Proprio nel capoluogo partenopeo, il pomeriggio del 7 settembre presso la base del Quartier Generale della Marina Militare con sede in Via Ammiraglio Acton, si svolgerà la premiazione che vedrà l’equipaggio vincitore ricevere il Trofeo Alilauro.

Nel mentre a Napoli sono proseguite le regate dei Diam 24 e dei kite foil. Tra i catamarani il leader della classifica generale è ora Team Oman, vincitore delle frazioni di Genova e Gaeta e partito forte anche in terra campana, che tiene testa a Team France, in ritardo di tre punti, e Intesa San Paolo-CC Aniene, che di lunghezze ne deve recuperare nove nel corso delle tre giornate rimanenti. Tra i rider, invece, la tappa partenopea è andata a Irene Tari, seguita da Gaia Falco e Alessandro Giannini mentre a vincere l’intera frazione tirrenica è stato Dante Romeo Marrero, presente a tutte le regate disputate durante la manifestazione.

Il Marina Militare Nastro Rosa Tour e l’Ispettorato Generale della Sanità Militare uniti contro il COVID

Come avvenuto a Genova, Civitavecchia e Gaeta, anche a Napoli è proseguito il monitoraggio anti COVID effettuato dal team sanitario dell’Ispettorato Generale della Sanità Militare: dal 25 agosto a oggi sono stati effettuati oltre cinquecento test antigenici forniti da CIMAF srl, partner dell’evento. Staff e atleti sono stati sottoposti a test ogni 48 ore.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti