Puerto Portals 52 SUPER SERIES Sailing Week e 20th Anniversary Invitational: Sled nuovo leader della classifica generale

Sled è la barca da battere dopo una giornata grigia per Quantum, mentre gli altri faticano a tenere il passo per un posto sul podio. Dopo tre giornate di regate la classifica è ancora compatta nulla è ancora decido, sopratutto perchè gli americani di Quantum Racing oggi hanno dimostrato che anche loro possono avere una giornata no. Bene Phoenix e Provezza, Platoon a tratti e Bronenosec non riesce a capitalizzare il valore espresso in alcune fasi della regata, manca la consistenza, la regolarità che alla fine, in questo circuito, ha sempre pagato.

Cronaca della giornata:
il Comitato di Regata, presieduto da Maria Trujillo, accelera i tempi per l’uscita in mare degli equipaggi, con l’intento di portare a casa tre prove di giornata e rientrare nei piani del programma regate. Il primo start arriva alle 13.05 con vento da  215° ed un’intensità intorno ai dieci nodi. Alegre, Quantum e Platoon spingono molto bene a sinistra, Bronenosec vira al centro dell’allineamento con buona velocità. Interlodge deve rientrare al via per anticipo sulla linea. Provezza si prende la testa della regata, vantaggio minimo per il team di Ergin Imre, Nacho Postico, navigatore di grande esperienza, saprà cogliere i piccoli salti di vento, la flotta rimane molto compatta. Alegre sale bene dalla sinistra, anche Platoon ha un ottimo passo. Alla prima boa di bolina è proprio la barca di Andy Soriano ad avere un buon vantaggio su Platoon e Provezza, ad una quarto di regata, ma che vale più della metà del lavoro fatto! Bronenosec prende la sinistra del campo, sicuramente una buona chiamata in pozzetto per Vasco Vascotto, anche Sled entra in scia ad Alegre per la testa della regata. Ed è proprio Sled a girare in testa al gate seguita da Alegre, Provezza, Phoenix, Gladiator e Bronenosec. La seconda bolina vede un cambio di boa, rotazione a sinistra di 10°, vento in leggero aumento. Al secondo giro della boa di bolina è Sled che conduce su Alegre e Provezza. Flotta ancora abbastanza compatta, ultimo lato di battaglia, all’arrivo Sled guadagna la vittoria con una regata perfetta, davanti ad Alegre, Provezza, Bronenosec e Phoenix, Quantum solo sesta.

La seconda prova va in scena alle 14.35, c’è voglia di portare a casa tre prove oggi. Condizioni meteo invariate, intorno ai 12 nodi il vento di direzione 220°, è subito bagarre, qualche partenza anticipata, e giù spallate nel vero senso della parola. Sled e Phoenix spingono sulla destra, Bronenosec sembra avere un buon passo al centro. Alle prime virate si capisce che Phoenix ha un buon margine. Al passaggio in boa, la barca Sudafricana, che schiera alla tattica il fuoriclasse australiano Tom Slingsby, è davanti, seguita da Alegre e Bronenosec. E’ un bel duello a tre per la testa della regata, barche splittate che convergono al gate, in testa gira Phonenix davanti a Sled, Interlodge e Bronenosec. Tutto ancora aperto a metà regata, Sled e Phoenix battagliano per la posizione di vertice. Phoenix gira l’ultima boa in testa seguita da Sled e Bronenosec, giornata difficile per Quantum Racing. Sale il vento nell’ultima parte di regata, piccola rotazione a sinistra. Sul traguardo Phoenix si toglie una bella soddisfazione, Sled in seconda posizione si prende la testa della classifica generale ai danni di Quantum. La terza prova va in scena alle quattro del pomeriggio, Sembra la regata precedente in tutti i sensi, Provezza, Alegre, Interlodge a prendere il comando, al giro di boa c’è Platoon che incalza, e sul lato di poppa si delineano le posizioni più salde. Incredibile Bronenosec che da sottovento si ingaggia con Quantum Racing, attriti ta tattici. Al gate Provezza appaiata a Platoon e Phoenix che ci prende gusto, seguita da Alegre. Flotta splittata, vento intorno a 16 nodi, all’arrivo è Provezza davanti a tutti, Platoon, Phoenix, Bronenosec che entra davanti ad Alegre e Quantum . 

Murray Jones (NZL) Sled (USA):

“Ogni giorno è una giornata difficile, la flotta è fantastica ed è sempre molto compatta. Penso che oggi dobbiamo comunque essere felici, siamo in testa alla classifica, la nostra situazione ci vede in testa anche se di un solo punto. Domani è un giorno diverso, la regata insieme agli altri del gruppo invitational sarà divertente, cercheremo di fare del nostro meglio, senza esagerare.”

Bruno Zirilli (ITA) Bronenosec (RUS):

“Giornata un pò difficile, la barca non era molto veloce, probabilmente era un pò un terno al lotto oggi, in bolina non abbiamo una gran velocità. Manchiamo un pò di sistemi nella barca, qualcosa da migliorare, quei dettagli che fanno la differenza, un pò di affiatamento che ne consegue velocità. Bisogna far delle belle regate, dobbiamo essere veloci, sopratutto nel lato di bolina.”

Domani come da programma sono previste regate insieme alla flotta invitational che non farà punteggio per la classifica generale. 

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti