Al via il 46° Trofeo Optimist d’Argento

Una bellissima giornata di sole e vento regala subito tre regate con 10-14 nodi

Inizio davvero strepitoso a Torbole per la 46^ edizione del Trofeo Optimist d’Argento, classicissima regata di inizio estate per i giovanissimi dell’Optimist organizzata dal Circolo Vela Torbole su delega della Federazione Italiana Vela. Dopo i campionissimi olimpionicii e di Coppa America incontrati al Campionato Italiano Open Moth, è tempo ora di tornare alle origini, alla barca da cui moltissimi dei grandi campioni ospiti la settimana scorsa hanno iniziato: l’Optimist.

Al via giovedì infatti il Trofeo Optimist d’Argento in programma fino a sabato 26 giugno, con la partecipazione di circa 350 timonieri provenienti da una trentina di nazioni. Edizione che vede in acqua la nuova generazione della vela di domani, che è stata accolta dal Garda Trentino con una giornata spettacolare con cielo terso, vento sui 14 nodi e tre regate portate a termine con regolarità.  

Tra i più piccoli della Divisioni A (cadetti, 9-10 anni) in testa il locale Andrea Demurtas, che con due primi e un quinto si trova in parità con Jasper Karlsen; al terzo posto Addam Brighenti. Prima femmina Irene Faini, settima assoluta. per quanto riguarda gli juniores – Divisione B – è l‘Irlanda al comando con Rocco Wright, protagonista di una quarto e due primi; secondo lo statunitense James Pine (1-2-6) e terzo l’ucraino Madonich, che dopo due primi ha realizzato un decimo. Primo italiano, al quarto posto, Alberto Avanzini, mentre prima femmina la tailandese Khunboonjan. Per i colori del Circolo vela Torbole buon decimo posto provvisorio di Erik Scheidt.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti