Francesco Marrai eletto per la FIV tra i 9 atleti nel Consiglio Nazionale CONI

Votazione emozionante e decisa all'ultimo voto. Francesco Marrai: "Sono molto contento, torno a respirare l'aria dello sport italiano"

Un successo diplomatico per la Federvela, l’elezione di Francesco Marrai, timoniere Laser olimpico a Rio 2016, che è entrato nella rosa di 9 nomi in rappresentanza della categoria Atleti per il Consiglio Nazionale CONI. L’elezione è avvenuta questa mattina nel Salone d’Onore del CONI, ed è stato il primo di una serie di appuntamenti in vista del Consiglio Nazionale Elettivo del 13 maggio che voterà i nuovi organi centrali dello sport italiano.

Nella votazione che ha riguardato gli atleti tra i 122 aventi diritto sono stati in 109 a scegliere i loro 9 rappresentanti nell’organo assembleare dell’Ente. Questi nell’ordine gli atleti eletti: Filippo Mondelli (Canottaggio) 54, non presente per motivi personali, Raffaella Masciadri (Pallacanestro) 52, Tatiana Andreoli (Tiro con l’Arco) 51, Federico Pellegrino (Sport Invernali) 50, Anna Cappellini (Sport del Ghiaccio) 48, Carlo Molfetta (Taekwondo) 46, Elena Pantaleo (Federazione Italiana Kombat) 41, Giulia Imperio (Pesistica) 38, assente poiché impegnata in una sessione di allenamenti e Francesco Marrai (Vela) 32.

Primi dei non eletti Teresa Frassinetti (Federazione Italiana Nuoto) 31, Paolo Lorenzi (Tennis) 30 e Chiara Colantoni (Tennistavolo) 28. Andrea Pucciarello (Pentathlon Moderno) ha incassato 19 voti e Sofia Della Vedova (Wushu Kung Fu) 18. 

“Sono molto contento – ha detto a caldo Francesco Marrai – anche perché abbiamo seguito lo spoglio dei voti in diretta e c’è stato un testa a testa emozionante, sono state decisive le ultime schede favorevoli a me, e sono passato per 1 voto. Quello che conta è aver colto questa occasione, che un paio di mesi fa mi è stata prospettata dal presidente FIV Francesco Ettorre, che per me significa tornare a respirare aria di sport italiano, il che mi rende particolarmente orgoglioso.”

Francesco Marrai, 28 anni, laurea in Ingegneria Navale a La Spezia, per molti anni tra i migliori timonieri sul singolo Laser, classe nella quale ha rappresentato l’Italia ai Giochi Olimpici di Rio 2016, attualmente segue come allenatore il fuoriclasse brasiliano Robert Scheidt tornato sul Laser a 47 anni per la sua settima Olimpiade.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti