Incidente nautico a Venezia: perde il controllo della barca e si ferisce alla testa

Episodi come questo servono a ribadire l'importanza della chiavetta di sicurezza attaccata al polso

Un incidente nautico, che avrebbe potuto avere dei risvolti anche ben peggiori, è accaduto martedì pomeriggio nelle acque della laguna di Venezia, tra il canale delle Scoasse e il canale Santo Spirito. 

Per cause ancora da accertare una barca ha improvvisamente perso il controllo e il pilota è scivolato, procurandosi una grossa ferita alla testa.

Ad accorgersi che c’era qualcosa che non andava è stato un equipaggio della guardia di finanza, che si trovava in zona ed è riuscito a intervenire evitando il peggio.

A destare l’attenzione dei finanzieri sono state le evoluzioni della barca, di piccole dimensioni, in una zona di basso fondale. A prima vista il natante presentava un evidente danno da collisione nella parte prodiera e tracce di sangue ovunque mentre il conducente, unica persona presente a bordo, aveva la testa e il volto completamente insanguinati. L’equipaggio della finanza si è perciò adoperato per poter frenare la corsa incontrollata della barca e verificare le condizioni fisiche del pilota.

Una volta assicurato il natante a pacchetto con il motoscafo, il conducente, D.C., di Malamocco, è apparso in stato confusionale e non ricordava nulla di ciò che fosse accaduto. Aveva una lunga lacerazione sulla testa. I militari hanno allertato immediatamente il 118 e contemporanemaente sono riusciti a ridurre la fuoriuscita di sangue dalla ferita utilizzando i dispositivi medici presenti nella cassetta di pronto soccorso. D.C. è stato trasportato all’ospedale di Venezia, mentre la barca è stata recuperata dai vigili del fuoco.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti