Parte il programma per la ripresa delle regate: ecco tempi e modi

Secondo le stime della FIV dovrebbe consentire un'effettiva ripresa delle regate zonali all'inizio del mese di luglio

Il Consiglio Federale della Federazione Italiana Vela, riunito in videoconferenza, ha anche deliberato il programma relativo alla fase di ripresa dell’attività agonistica della Vela.

Con la collaborazione delle Associazioni di Classe e dei Comitati di Zona, entro giugno si stima di avere pronti i nuovi calendari di regata zonali. Le Società quindi potranno procedere a richiedere le necessarie autorizzazioni alle autorità competenti, a partire dalle Capitanerie di Porto.

Un iter che secondo le stime della FIV dovrebbe consentire un’effettiva ripresa delle regate zonali all’inizio del mese di luglio.

Tra i punti fondamentali per la ripresa delle regate:

  • La competizione dovrà svolgersi in ogni sua fase all’aperto, salvo quanto nel proseguio specificato, e senza la presenza di pubblico fino al termine dell’emergenza, così come disposto dai provvedimenti Governativi e/o delle Autorità Locali.
  • Al fine di evitare assembramenti in occasione dell’evento, le fasi di iscrizione dovranno avvenire esclusivamente per via telematica attraverso l’app My Federvela o altre piattaforme informatiche. Il pagamento dovrà essere effettuato esclusivamente con bonifico bancario o altro sistema al fine di evitare ogni pagamento in occasione dell’accesso al circolo organizzatore. Ogni altro documento di iscrizione che non è possibile gestire attraverso le suddette piattaforme (certificato di stazza, polizza assicurativa, lista equipaggio, attestazione pagamento quota di iscrizione) dovrà essere inviato per e-mail al circolo organizzatore
  • Le comunicazioni ( albo dei comunicati e bacheche ) dovranno avvenire esclusivamente attraverso piattaforme web ( app. MyFedervela o altre applicazioni in grado di svolgere tale funzione ). Per le comunicazioni con la segreteria di regata, il circolo organizzatore dovrà mettere a disposizione un numero telefonico e/o un indirizzo e-mail o altre applicazioni in grado di 29 consentire ai concorrenti comunicare con il Comitato organizzatore, Comitato di Regata e Comitato delle Proteste e inviare documenti.
  • Il comitato organizzatore dovrà evitare per quanto possibile le attività di briefing utilizzando altre forme di comunicazioni ai concorrenti e tecnici, per evitare assembramenti.
  • La pubblicazione delle classifiche dovrà avvenire esclusivamente attraverso piattaforme web (app. MyFedervela o altre applicazioni in grado di svolgere tale funzione ).
  • Dovrà essere evitato ogni assembramento durante la fase di uscita e rientro delle imbarcazioni sia in caso di utilizzo di pontile, scivolo o spiaggia.
  • Ogni evento sociale che comporti forme di assembramento omettendo il rispetto del distanziamento interpersonale di 1 metro è vietato. Sono consentiti eventi conviviali che prevedano il servizio ai tavoli a condizione che le sedute 33 garantiscano il distanziamento interpersonale di almeno 1 metro di separazione tra i partecipanti. La cerimonia di premiazione deve consentire ai partecipanti il rispetto del distanziamento interpersonale di 1 metro. Nelle regate di altura la premiazione deve prevedere che il podio sia riservato a due componenti per equipaggio. I concorrenti che salgono sul podio dovranno far uso di mascherina tranne che in occasione di riprese fotografiche.

Clicca qui per leggere il protocollo di sicurezza della Federazione Italiana Vela per la Fase 3 aggiornato al 14 giugno 2020

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti