A Gargnano si lavora per la nuova stagione

Al Circolo Vela Gargnano si lavora per la nuova stagione.

Il presidente Lorenzo Tonini ha anticipato alcune date per il 2020. “Una delle novità sarà il Melges 24 Tour che farà tappa a Gargnano dall’1° al 3 maggio – spiega Tonini – e le altre gare del Circuito saranno a Riva, Malcesine, Torbole e il gran finale a Trieste. L’altro evento carico di significati sarà il Campionato Mille e una vela, regata internazionale per le barche progettate e costruite dalla Università europee e italiane. Le classiche di Gorla e Centomiglia si correranno poi il 30 agosto e nel week end del 5-6 settembre. Questa è solo una prima bozza, altre novità sono in arrivo”.   

Il programma 2020 resta, più o meno invariato, per gli appuntamenti classici, oltre Gorla e Centomiglia (che arriverà a 70 edizioni), Gentlemen, Bianchi (22 marzo), a Pasqua il Meeting Giovanile per il doppio Rs Feva-Trofeo Centrale del latte di Brescia, a fine ottobre l’ Odio. Ci sarà poi una tappa del circuito barche volanti del 69F, la cui date vanno collocate nel ricco calendario di tutto il Lago. Dal 24 al 27 settembre ci sarà il Campionato Internazionale di 1001 (Mille e una vela) con le barche progettate, costruite e condotte dagli studenti delle Università di tutta Europa. Carena che per regolamento deve essere in materiali “eco compatibili”.

close
Iscriviti alla nostra newsletter

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Articoli relativi

Commenti